Home / BLOG / IVREA. Malpede saluta Ballurio e scende in piazza con la Lega
Donato Malpede al flash mob del 2 giugno

IVREA. Malpede saluta Ballurio e scende in piazza con la Lega

Delle due l’una. O ieri mattina la Lega aveva bisogno di uno che in piazza facesse il quarantesimo e cerca di qua, cerca di là, alla fine è venuto in mente Donato Malpede e lui ha detto sì per fare loro un favore. Oppure Donato Malpede, come peraltro già avevamo pre-annusato in tempi non sospetti è oramai diventato un leghista al 100 per cento. Si dirà: “ma che ve ne importa a voi di Malpede…”. Chi lo dice ha ragione da vendere. Sta in maggioranza ma salvo leggere qualche “pizzino” non è in grado di formulare una frase di senso compiuto che sia una. Peraltro è servile a tal punto da rendersi inguardabile, come quella volta che concluse le vacanze, prese il treno e si fiondò in consiglio comunale per salvare un maggioranza tenuta per le palle dagli “Arrabbiati” (Piras, Neri, Casali). Insomma è quel che è. Piuttosto se la dovrebbe prendere con lui – e pure di brutto –  l’ex vicesindaco Elisabetta Ballurio, non foss’altro che Malpede siede in consiglio in suo nome nella lista “Insieme per Ivrea con Ballurio”.

In realtà nel rapporto intercorso tra i due ci manca un pezzetto da consegnare alla storia, si sa mai che a qualcuno tra cent’anni interessi conoscerla.  E’ vero o non è vero che un paio di mesi fa quando il sindaco Sertoli tolse le deleghe a “Ballu” (la chiamavano così) e la cacciò da palazzo, il fido Malpede si precipitò a dichiarare guerra al sindaco e alla giunta? Certo che sì. E poi? Poi che cosa è successo? Facciamo delle ipotesi. La prima: ha litigato con Ballurio. La seconda: non gliene frega nulla di Ballurio. La terza: si è dimenticato chi rappresenta cosa. La quarta: ha parlato con il sindaco e s’è convinto che la cacciata di Ballurio sia stata cosa giusta. Ecco su questo epilogo bene sarebbe che si facesse chiarezza, non per noi, sempre avendo riguardo agli storici.

Commenti

Blogger: Liborio La Mattina

Liborio La Mattina
Nun Te Reggae Più

Leggi anche

La generosa madama Pica.

La generosa madama Pica. C’era una volta sopra il grande cedro dove aveva fatto il …

VENARIA. Sanità e salute

È interessante leggere la relazione dell’IRES Piemonte, datata 18 maggio 2020, “Rete ospedaliera e rete …

Un commento

  1. Avatar
    Alessandro Borghesio

    Le sue considerazioni sulla persona di Malpede sono un esempio del peggior giornalismo che, purtroppo, sopravvive in questo Paese. Offensive e prive del dovuto rispetto verso la persona. Lei usa l’inchiostro della penna come veleno e non come verità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *