Home / Sport / Altri Sport / ATLETICA LEGGERA. Scidà e Vitali portano l’Olimpiatletica in cima al podio

ATLETICA LEGGERA. Scidà e Vitali portano l’Olimpiatletica in cima al podio

Altra domenica di soddisfazioni per l’Olimpiatletica, impegnata nel cross di casa, in cui conquista il quarto posto assoluto a punteggio grazie alle grandi prestazioni di tutti i sui atleti. Nella prima batteria, in partenza sulla distanza di 6,5 chilometri e che vede al via le categorie maschili, dalla M18 alla M55, il solito grande Davide Elifani, dopo una gara di grinta e tecnica, conquista il secondo posto a pochissimi secondi dal vincitore. Anche Alberto Monasterolo, seppur non in condizioni ottimali, perde il gradino più alto del podio per soli due secondi, piazzandosi alle spalle del solo vincitore. Altra grande prestazione per Antonio Mingozzi che dopo il primo giro di controllo prende il largo e si piazza sul terzo gradino del podio nella categoria M45. In questa partenza, che contava oltre 250 atleti, ben figurano Cesare Montanari, Fabio Stecca, Marco Lecaselle, Giovanni Scalzo, Fulvio Giorgi, quest’ultimo in un periodo di grande forma, Maurizio Wood, Fabrizio Bellagamba, Claudio Galgani, Simone Volpatto, Massimo Crivello, in ripresa, Rosario Napolitano, Luigi Pargalia e Giuseppe Mannis; buona performance anche per Marco Di Cera nella categoria M55. Ancora una volta da segnalare i debutti con la canotta giallonera dell’Olimpiatletica per Alessio Bonino, ottimo decimo classificato nella categoria M24-34, Paolo Franceschin, diciottesimo negli M35, e Loris Crivellin, trentesimo nella numerosa batteria degli M40. Altro esordio molto promettente è quello di Bruno Piazza, tredicesimo nella combattutissima batteria degli M65

Nella seconda batteria (con le categorie da M60 e oltre, più tutte le categorie femminili su una distanza di 4,3 chilometri), una grande Federica Scidà vince la categoria F25 precedendo un’altra portacolori dell’Olimpiatletica, Serena Scalvini, che nel 2019 non è mai scesa dal podio in tutte le gare a cui ha preso parte, segno di una grandissima forma. Da applausi Simona Vitali, che come Scalvini colleziona podi a ripetizione, ma questo dell’Olimpiacross ha un sapore particolare in quanto è quello più alto: Vitali al Parco Castelverde stravince la categoria F35. Prova di forza per Silvia Venga che chiude al quarto posto, e altra buona gara per Elisabetta Disiot, con un nono posto finale; in evidenza anche Maria Vitetta, che difende egregiamente i colori dell’Olimpiatletica nella categoria F50 vista l’assenza di Elisabetta Cason. A chiudere la batteria femminile ci pensa con l’ennesima ottima gara Lucia Azzolina che entra in zona premi con un sesto posto nella categoria F60: quest’anno sta diventando una piacevole abitudine.Nelle categorie maschili della batteria, buoni piazzamenti per Giovanni Andiloro, Francesco Faretra e Renato Franceschin.

Soddisfazione infine per il nono posto ottenuto dalla squadra giovanile dell’Olimpiatletica. Un ottimo risultato dei giovani dell’Olimpiatletica, protagonisti nella categoria Esordienti con il terzo posto di Martina Montanari e il quinto di Chiara Montanari. Terzo posto per Nicolò Giorgi, ottenuto per distacco e ottimo piazzamento per Matteo Crivello.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

I campionati dilettantistici si avvicinano al forfait

CALCIO. I campionati dilettantistici si avvicinano al forfait

La stagione sportiva 2019/2020 relativa ai campionati dilettantistici è ad un passo dal considerarsi conclusa. …

SETTIMO. 700 richieste per avere i cesti alimentari a casa

Sono circa 700 le domande di “aiuto”, per avere i cesti alimentari a casa, arrivate …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *