Home / Torino e Provincia / Caselle Torinese / VOLLEY. Con Aurora Camperi il Caselle Volley pensa in grande
Il sorriso di Aurora Camperi, new entry del Caselle Volley

VOLLEY. Con Aurora Camperi il Caselle Volley pensa in grande

Tassello dopo tassello, sta prendendo forma il nuovo Caselle Volley di coach Sebastian Perrotta che anche nella prossima stagione militerà del campionato nazionale di serie B2 femminile. Detto delle conferme dell’alzatrice Erika Garrafa Botta, del libero Giulia Bosi e della schiacciatrice Gloria Nogarotto, oltre che dell’arrivo in biancorossoblu della centrale Simona Fano, la società del presidente Alberto Nogarotto ha messo a segno nuovi colpi di mercato, confermando allo stesso tempo giovani giocatrici con grandi ambiziosi. Tra queste ultime, anche la schiacciatrice Bianca Bonelli, giocatrice monregalese classe 2000 che alla sua prima esperienza in un campionato nazionale ha dimostrato di avere grandi potenzialità, oltre a diventare presto un elemento aggregante di spicco per tutto lo spogliatoio. La società non ha dunque avuto alcun dubbio nel procedere con la sua riconferma e nella continuazione di un percorso insieme che porterà ad una crescita importante. Stesso discorso per il giovane opposto classe 2005 Teresa Bosso,  che si è distinta in assoluto come “rookie dell’anno” nella stagione 2019/2020. All’inizio aggregata part-time alla prima squadra, Bosso nonostante la giovane età ha saputo giorno per giorno conquistarsi la fiducia delle compagne, dell’allenatore e della società a suon di lavoro e ottime prestazioni. Continuando a lavorare c’è da scommetterci che diventerà protagonista nel futuro del Caselle Volley. Parallelamente, continua il nuovo corso biancorossoblu che punta a portare il prima possibile giocatrici del vivaio in prima squadra. Letizia Molino, classe 2004, andrà così a completare il reparto delle schiacciatrici. Già vista in prima squadra nel 2017, con un esordio da giovanissima in B2, dopo aver continuato il suo percorso alla guida di coach Fabrizio Dibisceglia la scorsa stagione a suon di ottime prestazioni in Under 16, culminate con il premio di miglior giocatrice al Torneo di Natale di Alassio, Molino si è conquistata la possibilità di partecipare in pianta stabile al campionato di massima seria della società casellese. Sul fronte della linea giovane, prosegue dopo l’ottima annata il percorso in B2 del giovane libero Sabrina Lo Cricchio, giocatrice nata e cresciuta a Caselle Torinese, facendo tutta la trafila delle giovanili fino a conquistarsi il posto in squadra anche per la prossima stagione grazie all’impegno dimostrato e alla sua grande capacità di integrarsi in un gruppo di giocatrici più esperte.

Tra i volti nuovi, spicca quello della schiacciatrice Aurora Camperi, classe 1997 e 189 centimetri di altezza, con un lungo trascorso in serie A2 con Cus Torino e Lpm Mondovi, oltre che con un anno passato al Club Italia. Nonostante la giovane età, Camperi è una giocatrice di incredibile esperienza ed è senza alcun dubbio la ciliegina sulla torta del mercato di patron Nogarotto e del direttore sportivo Andrea Bonino. Con la gravidanza di Bruna Mautino, era importante puntellare il ruolo con una giocatrice di spessore che potesse dare tanto sia a livello tecnico sia a livello di gruppo, e fin da subito la dirigenza biancorossoblu ha capito che l’identikit calzava a pennello su Aurora e ha fatto di tutto per portarla in famiglia, riuscendoci! C’è grande attesa anche per l’arrivo al Caselle Stadium della centrale Daniela Pasca, l’anno scorso in forza alla Valentino Volpianese. Classe 1997, Pasca è cresciuta nella Lilliput Pallavolo Settimo e ha alle sue spalle esperienze in B2 e B1. A Caselle Torinese ritrova alcune sue ex compagne di squadra e una sua vecchia compagna di reparto. Altra new entry quella dell’opposto Silvia Mastandrea. Mancina di esperienza, pugliese di nascita ma ormai torinese di adozione, Mastandrea è una delle nuove frecce all’arco di coach Perrotta. L’anno scorso il Caselle Volley l’ha incontrata da avversaria come giocatrice della Ascot Labormet 2 Torino e quest’anno la  ritrova in gruppo, con la consapevolezza che possa far valere la sua duttilità come giocatrice di palla alta e che possa essere un esempio per le tante giovani in squadra, oltre che per la sua giovanissima compagna di reparto Bosso. Infine, in cabina di regia arriva al Caselle Volley Raffaella Viesti, palleggiatrice classe 2004 reduce dalla trafila delle giovanili e dal campionato regionale di serie D fatto con il Balamunt. Le sue caratteristiche si sposano alla perfezione con il gioco costruito da coach Perrotta e l’auspicio è che possa imparare e crescere tanto grazie allo stesso tecnico e alla possibilità di giocare e allenarsi con una compagna di reparto come Garrafa Botta. Un colpo, quello di Viesti, di cui la società biancorossoblu è davvero contenta: con lei sono 4 le giocatrici Under 17 fisse in prima squadra e tante altre si alterneranno durante l’anno

 

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

vottero lanzo

LANZO. Ufficiale: Fabrizio Vottero candidato sindaco della maggioranza

LANZO. Fabrizio Vottero, 46 anni, geometra dell’AslTo4 dal ‘97, consigliere comunale dal 2016, assessore al …

Ferruccio Valzano e Lisa Sella del Borgonuovo

CALCIO A 5. L’U.S. Borgonuovo punta al Trentennale con rinnovato entusiasmo

L’U.S. Borgonuovo di calcio a 5 è un’attivissima realtà del tessuto associazionistico sportivo di Settimo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *