Home / Dai Comuni / IVREA. Coronavirus più forte del Carnevale. Stop al carnevale da domani

IVREA. Coronavirus più forte del Carnevale. Stop al carnevale da domani

t
I Tuchini esorcizzano il coronavirus

E’ certa a Ivrea la sospensione della battaglia delle arance e, quindi di tutte le manifestazioni carnascialesche a partire da questa sera. E’ in corso una riunione in Municipio. La richiesta di “stop” per il Coronavirus è arrivata dall’Unità di crisi della Regione Piemonte… L’ordinanza del sindaco Stefano Sertoli è attesa nei prossimi minuti.

D’altro canto se si sospende a Venezia era impensabile che a Ivrea si potesse continuare a tirare diritto come se nulla fosse successo.

Diciamo che il danno al Comune e alla Fondazione è di poco conto: delle tre giornate di battaglia solo quella di oggi è a pagamento (della serie “prendi i soldi e scappa”), le altre due rappresentano solo dei costi. Il danno sarà tutto a carico degli aranceri. Che cosa ne faremo adesso di quintali di arance avanzati?

 

COMUNICATO REGIONE

Coronavirus: Cirio, sospenderemo eventi musicali e sportivi
“Ogni manifestazione ed evento ludico, sportivo, musicale che prevede un assembramento di persone in luogo chiuso o aperto sarà sospeso”. A comunicarlo il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio a margine del tavolo di sicurezza in corso in queste ore a Torino. “È una delle misure – spiega – adottate nell’ordinanza che sto mettendo a punto con il ministero della Salute e che verrà emanata in queste ore Sarà un’ordinanza omogenea a quelle delle altre regioni del Nord Italia”.

DOMANI IN EDICOLA NUMERO SPECIALE DE LA VOCE CON PIU’ DI MILLE FOTOGRAFIE SCATTATE NELLA GIORNATA DI OGGI A IVREA. NON PERDETELO

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

IVREA. Nell’Asl TO4 i morti salgono a 168

* QUI I DATI DI TUTTI I COMUNI DELL’ASL TO4 * I dati sono in …

CHIVASSO. Mancano guanti e tute in ospedale? Colpa di Ardissone. Lo ha detto Icardi

* QUI I DATI DI TUTTI I COMUNI DELL’ASL TO4 * I dati sono in …

3 Commenti

  1. Avatar

    Condivido la decisione. Che fare delle arance?… come anticipava qualcuno, vendetele a scopo di beneficienza. Ne guadagnerebbe l’immagine della città di Ivrea E poi… la vitamina ha anche proprietà antivirali…! 😉

  2. Avatar
    Tiziana Uggetti

    Come si può pensare al Carnevale mentre la gente muore e soffre? Vi rendete conto di cosa significhi prevenzione?????? Sicuramente ci saranno strutture che vorranno le arance. Non si può pensare di portare avanti il Carnevale! È vergognoso.

  3. Avatar

    Vergognatevi : non si mette a repentaglio la salute di tutti per una manifestazione demenziale. Paola Boano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *