Home / BLOG / FOGLIZZO. Il Castello riapre i battenti ai turisti

FOGLIZZO. Il Castello riapre i battenti ai turisti

FOGLIZZO. Il Castello riapre i battenti ai turisti

Si è conclusa domenica 28 giugno, la prima giornata del percorso “Castelli e Dimore storiche 2020”, un itinerario che mette in evidenza la bellezza dei castelli e delle dimore storiche della provincia di Torino.

Un percorso che si svolge l’ultima domenica di ogni mese, fino a settembre e che inserisce tra le “bellezze” visitabili anche il Castello di Foglizzo.

Il paese è ormai da qualche anno che ha intrapreso un percorso di valorizzazione dello stesso, ma ogni anno raggiunge un po’ di notorietà in più che gli permette di compiere dei passi importanti, come racconta il primo cittadino Fulvio Gallenca:” Un tassello alla volta stiamo raccogliendo i primi successi, soprattutto vediamo con soddisfazione che questa struttura diventa sempre più nota, anche se c’è ancora molto da fare. Chi lo scopre, lo apprezza e si stupisce di quanto abbiamo a Foglizzo. I foglizzesi forse lo danno per scontato, è semplicemente il municipio, quindi sarebbe bello riuscire a farne apprezzare il valore a chi viene da fuori, ma soprattutto ai foglizzesi stessi”.

Giunti alla quarta stagione di apertura, il primo anno contavano pochi volontari presenti, poi sono man mano aumentati i “ciceroni”, cercando così di sperimentare una forma ancora più organizzata per la fruizione del castello, con la gestione della parte culturale e delle visite dell’associazione Amici dei Castelli Aperti. Loro si occupano di ricevere le prenotazioni telefonicamente, obbligatorie dopo il lock-down e di gestire la parte di biglietteria.

“Per il primo anno l’ingresso diventa a pagamento. – aggiunge Gallenca, il sindaco – Nonostante ciò la prima domenica di apertura che è stata l’ultima domenica di maggio, abbiamo registrato 107 ingressi in un solo pomeriggio, quindi è andata decisamente bene. Questa domenica 68, ma è comunque un buon risultato. – E aggiunge ancora, concludendo – Ci piacerebbe nei prossimi mesi organizzare anche dei piccoli aperitivi o degli eventi letterari, però sempre a causa del Covid19 è da rivedere il sistema organizzativo e quindi contiamo per l’autunno di riuscire a realizzarli, sempre con la collaborazione degli Amici dei Castelli aperti”.

Il prossimo appuntamento del 26 luglio, il castello continuerà a restare aperto dalle 15 alle 18 per piccoli gruppi su prenotazione, permettendo così di far scoprire una faccia differente di Foglizzo, non solo ai turisti, ma soprattutto agli occhi degli stessi cittadini.

Un altro modo di osservare, guardando Oltre, iniziando proprio dall’aspetto storico del paesello.

Commenti

Blogger: Ivana Fontana

Ivana Fontana
L'essenziale è invisibile agli occhi

Leggi anche

Antonio Barillà (SMI): “La sanità è stata ridotta in macerie”

Qual è la situazione? Ne parliamo con Antonio Barillà, chivassese, segretario regionale dello SMI (Sindacato …

Covid-19: i contagiati nella To4. In sette giorni più del doppio

Ieri in Piemonte i ricoverati in terapia intensiva erano 102.  I ricoverati non in terapia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *