Home / Edizione Settimo / VOLLEY. I giovani saranno l’arma in più del Sant’Anna TomCar di serie B
Paolo Pagano del Sant'Anna festeggiato dai compagni
Foto di Silvia Dadone

VOLLEY. I giovani saranno l’arma in più del Sant’Anna TomCar di serie B

Sulla scia dei rinnovi di coach Andrea Usai e dei giocatori della prima squadra Luigi Fumagalli, Alessandro Vajra e Paolo Pagano, arrivano altre riconferme in casa Sant’Anna TomCar San Mauro. Rinnova e conferma il sodalizio col Sant’Anna e Andrea Usai sulla panchina dalla prima squadra in serie B maschile, Stefano Mesturini, che da questa stagione allargherà notevolmente la propria agenda, nominato anche coach dell’Under 19 oltre che dell’Under 17 biancorossa. Un riconoscimento importante del lavoro svolto la passata stagione, per l’allenatore arrivato la scorsa estate dall’Arti e Mestieri, diventato punto di riferimento per il settore giovanile sanmaurese.

Tornando all’organico della prima squadra biancorossa, passeranno di nuovo per le giovani mani (e dita) di Andrea Stupenengo i palloni che contano del gioco sanmaurese. Il giovane palleggiatore, classe 2002, cresciuto all’interno del settore giovanile del Sant’Anna già la passata stagione aveva guidato in più occasioni da titolare la squadra e rappresenta una impegno nuovo del sodalizio sanmaurese, inteso a valorizzare le qualità dei giocatori cresciuti al proprio interno, portandoli a giocare le proprie carte in prima squadra in un contesto di medio/alto livello. Con il rinnovo per la stagione 2020/21 di Marco Salvatico prende invece forma il reparto di posto 2 del Sant’Anna. Cresciuto nelle giovanili di Mondovì, Salvatico passa poi a San Mauro dove conquista il titolo regionale Under 20, per approdare in prima squadra all’inizio della scorsa stagione nel ruolo di ala (posizione che ha in carriera diviso con quella di posto 2 per alcuni tratti). Superate le inevitabili titubanze d’inizio campionato, quando stava cominciando a trovare i corretti automatismi è stato prima fermato da un infortunio alla caviglia e infine la stagione si è stoppata nel momento chiave per il diffondersi del Covid. La società punta però sulla voglia di migliorarsi e di progredire dell’atleta ribadendone il ruolo all’interno del gruppo. Quasi definito il reparto di posto 3 nel quale il rinnovo con Alessandro Vajra si aggiunge a quello di Francesco Sangermano, formando una diagonale assolutamente complementare per tipologia tecnica e caratteriale. Tanto è silenzioso e riflessivo il primo, ma sempre determinato a ottenere il massimo, quanto è esuberante (nei duelli sopra e sotto la rete) il secondo. Alla quarta stagione consecutiva in biancorosso, anche Sangermano (classe 1997) dimostra che lavorare sul settore giovanile (dal quale proviene) rappresenti la risorsa più importante per lo sviluppo dei programmi di vertice. Alla lista delle conferme in casa Sant’Anna non poteva infine mancare il rinnovo di Riccardo Robazza, da sempre simbolo dell’attenzione della società rivolta al proprio vivaio. L’esuberanza e la grinta nei momenti più complessi sono il suo specifico bagaglio di esperienza, fin dai primi passi nel mondo della pallavolo (quando il Sant’Anna arrivò per quattro anni di fila alle Finali Nazionali) e che come nel campionato scorso metterà a disposizione del gruppo, rinforzando il reparto di posto 4 a cui manca un solo elemento per essere definito in toto.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Borgaro e Pro Eureka: due rimonte tutto cuore

CALCIO. ECCELLENZA. Borgaro e Pro Eureka: due rimonte tutto cuore

Il Borgaro non muore mai e sul campo dell’RG Ticino strappa un pirotenico pareggio: 3-3. …

CALCIO. ECCELLENZA. La Pianese sogna, il Settimo affonda

CALCIO. ECCELLENZA. La Pianese sogna, il Settimo affonda

Dopo cinque giornate di campionato La Pianese strizza l’occhio a un qualcosa di più che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *