Home / BLOG / IVREA. Coronavirus: perchè Sertoli tentenna sui buoni spesa?
spesa
spesa

IVREA. Coronavirus: perchè Sertoli tentenna sui buoni spesa?

Anche sui 400 milioni di euro messi a disposizione dal Ministro degli interni per le famiglie indigenti c’è parecchia confusione. Apprendiamo che nell’eporediese alcuni sindaci starebbero valutando di dirottarli al consorzio In.rete che in verità già si sta occupando di una categoria di cittadini bisognosi a prescindere dal Covid-19. E questo significherà evidentemente aggiungere “burocrazia” a quella che già c’è visto che per sua natura i servizi socio assistenziali “analizzano”  e poi decidono. Niente di più sbagliato considerando che i soldi sono stati per l’appunto messi a disposizione per comprare immediatamente beni di prima necessità anche a tutti quei soggetti che in situazioni normali non hanno bisogno di alcun aiuto. Parliamo dei lavoratori in nero, di alcune badanti, di quelle famiglie che vanno avanti con il doppio lavoro del capofamiglia, insomma di un lunga serie di lavoratori in nero.

Cosa dovrebbero fare i Comuni, invece, è presto detto. Convenzionarsi con i supermercati e i negozi di generi alimentari, tirare giù un elenco di beni di prima necessità (pasta, pane, olio, pomodoro, frutta, verdura) e rispondere già da ieri, non domani o dopodomani, con i buoni spesa, a tutti coloro che non riescono a mettere insieme il pranzo con la cena. Come? Nella maniera più semplice che c’è e cioè fidandosi di una semplice autocertificazione, eventualmente collegata ad uno scontrino. Insomma è chiaro che i soldi devono servire per sedare un disagio che non c’era e adesso c’è e che per quello che c’era già si sarebbe dovuto provvedere prima.

Il colmo dei colmi sarebbe che tutti i comuni decidessero di dare i soldi ai consorzi sociali con la speranza di vederseli magari detrarre dalla propria quota perchè inutilizzati. Ecco, questo sarebbe a nostro avviso un atteggiamento da pescicani.

Per la cronaca a Ivrea sono arrivati 125 mila euro,  a Bollengo 11.500 e a Borgofranco 20.451, giusto per citarne tre….

Commenti

Blogger: Liborio La Mattina

Liborio La Mattina
Nun Te Reggae Più

Leggi anche

SALUGGIA. Interventi del Comune per famiglie e imprese

La pandemia Covid-19 ha messo in crisi anche l’economia delle famiglie, spesso a causa della …

SALUGGIA. Calo della domanda di valvole cardiache: altre tre settimane di cassa alla LivaNova

Il management della multinazionale LivaNova ha incontrato, giovedì 28 maggio, la rappresentanza sindacale unitaria dello …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *