Home / Sport / Boxe / BOXE. Una nuova affascinante sfida per Abatangelo
Stefano Abatangelo
Stefano Abatangelo

BOXE. Una nuova affascinante sfida per Abatangelo

Se non ci saranno sorprese, intoppi o repentini cambiamenti di programma, sempre all’ordine del giorno nel mondo della boxe, Stefano Abatangelo nel 2020 avrà una nuova chance di diventare campione d’Italia. Il pugile professionista originario di Montanaro proverà infatti a strappare la cintura tricolore dei Pesi Mediomassimi al campione in carica Davide Faraci. Le trattative per l’organizzazione del match sono aperte e nelle prossime settimane dovrebbero esserci novità.

Il trentasettenne Abatangelo, recentemente insignito dal CONI della medaglia di bronzo al merito sportivo, è reduce dal successo per ko tecnico conquistato lo scorso mese di maggio a Torino conto il mestierante serbo Mile Nikolic, unico match sostenuto nel 2019. Il montanarese ha al suo attivo 30 incontri da professionista, con un record più che soddisfacente caratterizzato da 22 vittorie, 1 pareggio e 7 sconfitte e impreziosito dalla conquista del Titolo del Mediterraneo IBF dei Pesi Massimi Leggeri e del tricolore dei Mediomassimi, oltre che dagli assalti al Titolo dell’Unione Europea e all’Europeo dei Pesi Mediomassimi.

Faraci, pugile ventottenne di Pomezia nato in Svizzera, è un atleta imbattuto in grande ascesa, con 14 successi ottenuti in altrettanti match da professionista disputati. Lo scorso giugno è diventato per la prima volta campione italiano dei Mediomassimi sconfiggendo a Udine per ko tecnico Nicola Ciriani, “vecchia conoscenza” dello stesso Abatangelo. Il pugile italo-svizzero ha poi difeso con successo il tricolore a fine novembre in quel di Firenze contro Vigan Mustafa, pugile battuto nel 2018 dal montanarese.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

ELISOCCORSO

BROSSO. Si ferisce tagliando la legna, 60enne grave

Un uomo di 60 anni è rimasto ferito gravemente, oggi pomeriggio, a Brosso, in Valchiusella. …

Nuovo ospedale. E perché non l’area ex Pininfarina o gli ex Studios di Telecittà a San Giusto?

“Mi chiedo perchè non l’ex polo Olivetti di Scarmagno che è di circa novanta mila …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *