Home / Edizione Settimo / VOLLEY. L’Allotreb si prepara a ripartire con il medesimo entusiasmo di sempre
Sara Brunitto, capitano dell'Allotreb

VOLLEY. L’Allotreb si prepara a ripartire con il medesimo entusiasmo di sempre

Quando dopo tanti anni le strade si dividono non è mai bello, ma il legame affettivo resterà indelebile e invariato nel tempo. E’ questo il caso di Marco Enria, che dopo numerose stagioni non farà più parte della famiglia dell’Allotreb. Il nuovo direttore sportivo biancoblu per il settore volley sarà Marco Petrucci: il suo è un gradito ritorno, avendo già trascorso in passato molti anni all’Allotreb, ed in un momento storico così complesso è garanzia di esperienza ed affidabilità.

Ad inizio luglio, il sodalizio bertollese ha ricevuto una gradita notizia: la permanenza in serie C femminile, il massimo campionato regionale, in seguito ai reintegri decisi per la stagione 2020-21. Una sfida ardua, da affrontare tutti insieme, con la consapevolezza che la grinta delle ragazze in campo saprà regalare a tutti nuove emozioni. Dopo l’ufficialità della categoria è giunta anche la conferma per coach Gabriele Raviolo alla guida della prima squadra biancoblu, coadiuvato dal vice Gianluca Codonesu: arrivato lo scorso anno dal Cus Torino, Raviolo si è perfettamente inserito nello spirito Allotreb, disputando un campionato di buon livello e dando supporto alle squadre giovanili. Alla guida della Prima Divisione azzurra ci sarà invece Alessandro Buscemi, con l’obiettivo di raggiungere i play off che nella stagione scorsa gli sono stati negati dall’interruzione del campionato. Confermatissimo anche coach Livio Rovero, che da diversi anni si occupa con determinazione del settore giovanile, a cui quest’anno affiancherà anche la conduzione di una squadra Uisp femminile adulta.

Per quanto riguarda l’organico della prima squadra di serie C femminile, la prima riconferma non poteva che essere quella di capitan Sara Brunitto. La centrale biancoblu, all’Allotreb da sempre, resta una presenza fondamentale in campo e fuori, per doti tecniche e per l’impegno e la passione che trasmette anche alle compagne. Confermate anche le altre due centrali Alice Sarnataro e Monica Caporaso: Sarnataro, all’Allotreb già da qualche anno, ha saputo con impegno conquistarsi il posto in prima squadra, mentre Caporaso, pur essendo solamente dalla scorsa stagione all’interno del team biancoblu, è stata capace di integrarsi perfettamente. Sul fronte delle schiacciatrici, conferma per Gaia Musolino, arrivata al terzo anno in biancoblu dopo le giovanili trascorse tra Chieri e Santena. La grinta in campo ed il suo sorriso sempre presente,ne hanno fatto un elemento importante per la squadra. Riconfermata in banda Elena Saltarella, conosciuta da tutti come “Picchio” per la sua inarrestabile energia e carica positiva. In palleggio indosserà ancora la maglia dell’Allotreb Martina Sicco: in biancoblu da sempre ha portato negli ultimi due anni il suo prezioso supporto in prima squadra, in campo e con le compagne. Confermata anche l’opposto Eleonora Canale, braccio armato dell’attacco biancoblu. Arrivata in società da qualche anno dopo l’esperienza in Prima Divisione ha conquistato il posto in prima squadra e sappiamo che anche quest’anno i suoi punti scalderanno la curva dei Fedelissimi. A completare la batteria delle schiacciatrici confermate Elena Martini, arrivata due anni fa all’Allotreb da Chieri e bravissima ad abituare bene compagne e pubblico con i suoi mani out e lungolinea d’effetto. E’ tornata a casa dopo le esperienze alla Lilliput Pallavolo e al Caselle Volley Lara Cargnino, prodotto del vivaio dell’Allotreb. Dopo aver partecipato al campionato nazionale di B2 lo scorso anno con la compagine casellese, farà parte del team biancoblu della serie C, mettendo a disposizione del gruppo le sue doti tecniche e il suo atteggiamento sempre positivo. Conferma in difesa per il libero Francesca Cassolaro, che ha abituato tutti ad entusiasmanti recuperi e salvataggi. Alla sua terza stagione in biancoblu, Cassolaro ha conquistato tutti con la sua energia positiva ed il suo sorriso contagioso. A rafforzare la difesa come libero anche Arianna Palladino, classe 2000 cresciuta nelle giovanili nel Chieri tanto esplosiva in campo quanto simpatia dentro lo spogliatoio e fuori dalla palestra. Infine, nel ruolo di palleggio, l’Allotreb ha puntato su Cristina Re, cresciuta nelle giovanili della Lilliput e reduce dalle esperienze a Rivarolo ed in Liguria, in quest’ultimo caso l’anno scorso in B2. Una ragazza con esperienza ed ottime doti tecniche e relazionali.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

SETTIMO. Tamponi:il 60% del personale scolastico ha aderito allo screening

Dopo l’arrivo in Comune, sono partiti venerdì pomeriggio i primi tamponi per il personale scolastico della città. …

SETTIMO. Tassa rifiuti “Tari”, si paga fino al 16 dicembre, l’annuncio su Facebook

Bollette Tari arrivate “oggi” con scadenza “domani”. È questa la situazione che, molti settimesi, si …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *