Home / Sport / Altri Sport / TIRO CON L’ARCO. Una “due giorni” di gare con la Compagnia Arcieri Varian
Il recupero frecce nelle gare organizzate dagli Arcieri Varian

TIRO CON L’ARCO. Una “due giorni” di gare con la Compagnia Arcieri Varian

Weekend intenso per la Compagnia Arcieri Varian, che nelle giornate di sabato 5 e domenica 6 settembre ha organizzato nel campo di tiro con l’arco di via De Francisco 101 due gare interregionali “70/60mt Round Arco Olimpico più 50mt RoundCompound ed Arco Nudo”. Quest’anno è stato realmente difficile organizzare questi due eventi, il tutto perchè ci si è dovuti attenere al Protocollo gare Covid-19 pubblicato dalla Federazione Italiana Tiro con l’Arco il 6 agosto scorso. Gli atleti e tutto il personale erano dottati di mascherina: a tutti gli arcieri in gara, prima di entrare nel campo è stata controllata la temperatura e, una volta entrati, dovevano rispettare dei percorsi obbligatori. Il controllo degli organizzatori e degli arbitri è stato molto scrupoloso; tali accorgimenti hanno sicuramente reso la gara più complessa: oltre alla concentrazione per ottenere un buon risultato in gara, si doveva infatti pensare a non trasgredire le regole. Inoltre, l’affluenza alle due gare è stata dimezzata per colpa del distanziamento che si doveva rispettare, ma non ha impedito ad arcieri provenienti da tutto il Piemonte, dalla Liguria e dalla Lombardia di prendervi parte: durante la fase di tiro, infatti, si doveva posizionare sulla linea di tiro solo un atleta per paglione, invece che due, come di norma.

La gara di sabato, chiamata 36 frecce, è stata diretta dall’arbitro Katia D’Agostino in collaborazione con il direttore dei tiri Giampiero Arrigoni Marocco. Dopo la fine della fase di qualificazione e gli scontri diretti, alla presenza del presidente della Compagnia Arcieri Varian Daniele Gualtieri, si è passati alla lettura della classifica. Gli arcieri settimesi si sono fatti valere, salendo in diversi sul podio. Nella classe Seniores della divisione arco olimpico, dominio degli Arcieri Varian con il primo posto di Andrea Cammilleri con 310 punti, seguito da Franco Casarola, secondo con 274 punti, e Valter Bianchet, terzo classificato con 271 punti. Bene anche Francesco Roppa, piazzatosi al terzo posto con 308 punti, ma scivolato in quarta posizione dopo gli scontri diretti. Tra le Allieve, Kaede Marsili ha strappato strappato la terza posizione con 253 punti, ma negli scontri diretti ha fatto ancora meglio, cingendo al collo la medaglia d’argento. La stessa Marsili ha poi ottenuto il primo posto di squadra con l’apporto di Carlotta Cernusco ed Eleonora Bonaffini. Nella classe Ragazzi, da registrare la prima posizione di Alessandro Tallarico con 287 punti. In evidenza anche Davide Roppa, primo nei Giovanissimi con un bottino di 301 punti; stesso piazzamento in campo femminile per Elisa Tallarico, con 318 punti.

La gara domenicale si è svolta sotto un cielo azzurro ed in una giornata molto calda, ovviamente sempre rispettando il Protocollo gare Covid-19 della FITARCO, ed è stata diretta egregiamente dal il 06 agosto 2020 ed è stata diretta egregiamente dal direttore dei tiri Arrigoni Marocco con l’aiuto dell’arbitro Silvia Todesco. In questo tipo di gara si tiravano un totale di 72 frecce, con la distanza che variava in base alla classe di appartenenza. Alla premiazione finale, accanto al presidente Gualtieri il massimo dirigente del Comitato Regionale Piemonte della FITARCO Paolo Ferrero; assenti, invece, i rappresentanti dell’amministrazione comunale di Settimo Torinese. Anche in questa competizione gli Arcieri Varian hanno ben figurato, partendo dalla classe Juniores della divisione arco olimpico, con il primo posto di Andrea Cammilleri con 634 punti. Sugli scudi anche Kaede Marsili, seconda classificata nelle Allieve con 559 punti.

 

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CALCIO. SECONDA CATEGORIA. Il Fiano Plus resta solo al comando

CALCIO. SECONDA CATEGORIA. Il Fiano Plus resta solo al comando

Nel girone C finisce in pareggio (2-2) il derby tra CNH Industrial e Castiglione. Gli …

SAN MAURO. “Manca la delibera di giunta per il semaforo, il giudice annulla le multe”

Il nuovo semaforo all’incrocio tra Via Speranza e via Italia continua a mietere vittime. Sono tantissimi gli …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *