Home / Sport / Altri Sport / UISP. I ragazzi del Servizio Civile promuoveranno il progetto “Stili di Vita Attivi 011”

UISP. I ragazzi del Servizio Civile promuoveranno il progetto “Stili di Vita Attivi 011”

Nella mattinata di venerdì 17 gennaio il Comitato Territoriale UISP Ciriè Settimo Chivasso ha accolto nella sua sede di Settimo Torinese Alice, Andrea, Eleonora, Luca, Sergio e Stefano. Sei ragazzi, di età compresa tra i 20 e i 26 anni, che hanno deciso di aderire al Servizio Civile Nazionale e che per un anno si occuperanno della promulgazione di “Stili di Vita Attivi 011”. Un progetto non certo nuovo al Comitato Territoriale, che da anni è attivo nelle scuole dell’infanzia e nelle scuole primarie per la promozione di uno stile di vita sano e all’insegna del movimento, per esempio con il progetto “Amici del Cortile”, realizzato in collaborazione con l’ASL TO4 e sviluppato grazie ad attività di gioco e ad attività ludiche sul tema dell’alimentazione. Lo stesso progetto, nella scuola primaria di secondo grado, diviene però anche il mezzo, certamente ambizioso, di combattere bullismo e comportamenti asociali, tipici della fascia d’età alla quale si rivolge.

“Stili di Vita Attivi 011” si pone l’obiettivo di potenziare l’offerta del Comitato Ciriè Settimo Chivasso, sensibilizzando maggiormente genitori e insegnanti e mettendo in atto campagne di promozione della salute con gli obiettivi di promuovere il movimento, tramite il gioco libero e guidato, la lotta alla sedentarietà, la diffusione di stili alimentari sani. In questo modo il movimento diventa così veicolo di educazione al rispetto dell’altro e di socialità, mezzo di non discriminazione, convivenza civile e impegno sociale. Il Comitato Territoriale in tale frangente si impegna inoltre a continuare una stretta collaborazione tra le scuole, nonostante le difficoltà, cercando nuovi sistemi per avvicinarsi al mondo scolastico, che risulta sempre in continuo cambiamento.

La prima riunione con i ragazzi del Servizio Civile è servita per illustrare nel dettaglio ciò che gli operatori andranno a fare: allo sviluppo e alla diffusione di nuovi progetti inerenti la Giocomotricità e l’alimentazione sana – da proporre in modo particolare alle scuole del territorio di competenza del Comitato UISP Ciriè Settimo Chivasso – al coinvolgimento di genitori e insegnanti, passando anche per l’organizzazione di eventi per diffusione di campagne di promozione della salute ed eventi promozionali.

L’incontro è stato anche l’occasione per un primo corso di formazione sul tema “Sport e Associazionismo”, il cui docente principale è stato il direttore Roberto Rinaldi, con

interventi del presidente Ferruccio Valzano e di Fabrizia Lovarini e Francesca Di Feo, rispettivamente responsabile dei Progetti Educativi e Project Manager in ambito Internazionale.

“La cosa estremamente positiva è che tutti i ragazzi, quest’anno, hanno già un’esperienza di qualche tipo, chi nel mondo sportivo, avendo magari in passato praticato attività, chi nel mondo dell’associazionismo, dimostrando quindi di avere un interesse piuttosto sviluppato in ambito sociale” ha commentato Fabrizia Lovarini.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Stefano Valieri e Cristina Carena

RALLY. Stefano Valieri fa ritorno sulle strade del debutto

“Lavoro a due chilometri dall’inversione del ponticello. Non potrebbe esserci prova speciale cui sono più …

CALCIO. Domenico Mallardo non è più il presidente del Venaria

CALCIO. Domenico Mallardo non è più il presidente del Venaria

Domenico Mallardo non è più il presidente dell’ASD Venaria. L’ufficialità è arrivata nella serata di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *