Home / Dai Comuni / OZEGNA. Bartoli chiama i droni dell’Esercito per pattugliare il territorio

OZEGNA. Bartoli chiama i droni dell’Esercito per pattugliare il territorio

Il sindaco di Ozegna, Sergio Bartoli, ha deciso di chiamare i droni dell’Esercito per pattugliare i territorio e segnalare i trasgressori.

Lo ha appena comunicato il primo cittadino: “A partire da giovedì 26 marzo, alcuni piloti della Squadra S.a.p.r. del Corpo Militare Speciale A.c.i.s.m.o.m. dell’Esercito Italiano effettueranno voli di monitoraggio sul territorio del Comune di Ozegna, su mia richiesta .

I droni localizzeranno dall’alto eventuali passanti o auto in transito fornendo poi le coordinate alle forze dell’ordine al fine di facilitare i controlli e stanare chi ancora circola liberamente incurante delle restrizioni e dei divieti.
La collaborazione tra il Comune di Ozegna e il Corpo Militare A.c.i.s.m.o.m. perdurerà sino al termine dell’emergenza“.

Droni anche a San Giusto

Su richiesta del sindaco, Giosi Boggio, i droni dell’Esercito, a partire da giovedì 26 marzo, pattuglieranno anche le strade di San Giusto. Una collaborazione, quella con il Corpo Militare A.c.i.s.m.o.m. che andrà avanti fino al termine dell’emergenza.

Commenti

Blogger: Maria Di Poppa

Maria Di Poppa
Letteralmente

Leggi anche

SALUGGIA. Oltre 70 famiglie non hanno da mangiare: contributo del Comune a Vita Tre

SALUGGIA. Oltre 70 famiglie non hanno da mangiare: contributo del Comune a Vita Tre. A …

25 aprile 2020

IVREA. Ecco come festeggeremo il 25 aprile

Cari amici, è confermato che tutte le iniziative che si svolgevano nel mese di aprile …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *