Home / Dai Comuni / IVREA. Fondazione Capellaro: nuove deleghe. Laura Salvetti però non c’è
Salvetti Laura
Salvetti Laura

IVREA. Fondazione Capellaro: nuove deleghe. Laura Salvetti però non c’è

Si è riunito nei giorni scorso il cda della Fondazione Natale Capellaro. In apertura dei lavori il Presidente Luciano Iorio ha sottolineato il lavoro svolto in questi mesi in particolare dal gruppo di lavoro interno.

È stato firmato l’accordo con la società ICONA che prevede il trasferimento di “Tecnologic@mente” in uno spazio di circa 800 metri nell’ex stabilimento adiacente al “Pino”. L’architetto Mirti di Milano e lo Studio Carrara di Ivrea hanno elaborato un primo progetto.

Sono state definite le linee guida del concept del progetto che è stato definito 20.25 e che prevede: centro servizi, esposizione museale, laboratori e formazione, restauro, eventi culturali e di networking, comunicazione web, contributo alle sedi istituzionali del territorio. Il tutto con: l’aggiornamento di tecnologie, metodologie e qualità del lavoro, come del resto avviene in tutte le organizzazioni che intendono sopravvivere ai cambiamenti.

La Fondazione rimane ora in attesa di poter disporre dei locali al fine di provvedere all’allestimento e al trasferimento dei materiali.

La Fondazione inoltre esprime sin d’ora la disponibilità e l’interesse a partecipare al bando per la gestione del Visitor Centre per l’area UNESCO.

La Fondazione è consapevole che, anche a causa dei gravi danni alle attività seguiti alla diffusione della Pandemia, il progetto di ampiamento degli spazi e il miglioramento dei servizi offerti necessita di una intensa interlocuzione con il Governo Nazionale, la Regione Piemonte, il Comune di Ivrea, le Fondazioni bancarie, Confindustria e le organizzazioni degli imprenditori e dei lavoratori, le Università e i Politecnici – nonché i soggetti privati che vorranno contribuire al progetto. A questo fine il Presidente ha ringraziato le istituzioni del territorio per la fruttuosa collaborazione e tutti coloro che hanno offerto il proprio contribuito alle attività.

Il Presidente ha infine richiesto un impegno straordinario ai Consiglieri, necessario per portare a termine con successo la difficile sfida posta dal superamento della “chiusura” e dall’insediamento della nuova sede. A questo fine ha proposto – ottenendo l’approvazione del C.d.A. – le seguenti deleghe: Progetto nuova sedeLuciano Iorio; Relazioni esterne ed istituzionali – responsabile sede di RomaGiuseppe Rao; Comunicazione e marketingGaetano di Tondo; Risorse umane e organizzazione Gianni Cucco; Bandi pubblici ed investimenti privatiMarco Dellarole; Missione Innovation/DigitalMarco Salvetti; DidatticaReginaldo Palermo; Rapporti con Universita’ – Roberto Cavallo Perin; Rapporti con Politecnici e Repubblica Popolare CineseGiuliano Noci. Al termine della discussione – che ha registrato una unanime condivisione dei programmi di lavoro – il Presidente ha informato che il C.d.A., qualora vi sia stata una approvazione dello statuto, verrà riconvocato entro la fine del corrente mese al fine di provvedere agli adempimenti in esso previsti, a partire dall’approvazione del Bilancio del 2019.

E come è evidente a tutti nel nuovo organigramma Laura Salvetti, che fino a qui s’era praticamente occupata quasi di tutto, non c’è! Le era stato chiesto di fare un passo indietro ma avrebbe potuto entrare nel cda, cosa che a quanto pare non è avvenuta.

 

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

SETTIMO. Il terrazzo “verde” di Archimede torna a vivere

Sul terrazzo della Biblioteca Civica di Settimo ripartono le coltivazioni. Il 4 luglio è ripresa …

SETTIMO. Incidente sul cavacalvia di corso Piemonte, feriti lievi e traffico rallentato

Sabato sera, 8 agosto, verso le 20 due auto sono rimaste coinvolte in un incidente …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *