Home / Torino e Provincia / Chivasso / CHIVASSO. Crolla una lanterna sotto i portici di Via Torino
Via Torino a Chivasso

CHIVASSO. Crolla una lanterna sotto i portici di Via Torino

CHIVASSO. Crolla una lanterna sotto i portici di Via Torino

Nella mattinata di sabato 11 luglio, sotto gli occhi stupiti delle persone, è caduta una lanterna di illuminazione del centro storico di Chivasso.

La lanterna appesa lungo il portico di Via Torino, davanti al Carrefour Express, ha ceduto, cadendo improvvisamente a terra.

In un’epoca in cui crollano i ponti, cadono i cornicioni di palazzi e le strade sono dissestate, questo fatto sembrerebbe essere una “normale” routine.

Una cosa alla quale ci abbiamo fatto l’abitudine, ma tant’è che tanto normale non è, soprattutto quando a cadere sono le lanterne storiche di via Torino, una via pedonale di passeggio da sempre molto frequentata sia da grandi che da bambini.

Sul luogo sono intervenuti anche i carabinieri che dopo aver messo in sicurezza il posto, hanno fatto rimuovere il pezzo ormai diventato da museo.

Nessun ferito fortunatamente, considerando che a pochi passi dall’accaduto una fila di persone attendeva il proprio turno per accedere al supermercato.

Di chi sono le responsabilità? Chi deve provvedere alla manutenzione degli impianti di illuminazione pubblica presenti in città?

Da Palazzo Santa Chiara fanno sapere che la manutenzione sarebbe in capo ad una società che ha in gestione i punti luce.

A fine 2019 erano state sostituite le lampadine con le luci a led.

Intanto, resta la spiacevole sensazione di essere in balìa del nostro destino anche quando dovremmo sentirci in totale sicurezza.

Chissà quante altre lanterne, cornicioni o ponti dovranno crollare, cadere o rompersi ancora sotto i nostri occhi, affinché si comprenda che si deve iniziare un’attenta, scrupolosa e doverosa manutenzione di quello che abbiamo e che comincia, ahinoi, ad invecchiare…

Ai posteri l’ardua sentenza.

Commenti

Blogger: Ivana Fontana

Ivana Fontana
L'essenziale è invisibile agli occhi

Leggi anche

Ospedale di Settimo tutto per il Covid. La Regione chiede di utilizzare anche il Fenoglio

Quasi 500 contagi, 15 classi in quarantena alle scuole superiori (è bene ricordare che parliamo …

giuseppe summa, nursind

Subito assunzioni negli ospedali dell’Asl To4. Lo chiede il Nursind

“Subito assunzioni! La macchina burocratica non può rallentare lo scorrimento delle chiamate dalla mobilità infermieri”. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *