Home / Piemonte / TORINO. 8 marzo: corteo ‘Non una di meno’, bruciati i cartelli

TORINO. 8 marzo: corteo ‘Non una di meno’, bruciati i cartelli

Un grosso falò è stato acceso oggi a Torino, in piazza Vittorio, al termine di un corteo organizzato dalla rete femminista ‘Non una di meno’ in occasione della Festa della donna. I manifestanti, oltre un migliaio, hanno dato alle fiamme cartelli con insulti e frasi offensive verso le donne, atteggiamenti sessisti e violenti, riferimenti al disegno di legge Pillon, al Decreto sicurezza, al ministro dell’Interno Matteo Salvino e all’obiezione di coscienza. Il corteo, secondo appuntamento della mobilitazione organizzata in città dalla rete ‘Non una di meno’, è partito da piazza XVIII dicembre e ha sfilato in via Cernaia e in via Po. Numerosi gli slogan contro la violenza di genere e la discriminazione sessuale. Le manifestanti hanno acceso alcuni fumogeni viola, colore scelto per la giornata, e hanno attaccato alcuni assorbenti per le vie della città. “Abbiamo affrontato stereotipi e pregiudizi – dice la speaker – Ci vogliono deboli e fragili, ma noi invece siamo libere e potentissime”.

Commenti

Blogger: Emiliano Rozzino

Emiliano Rozzino
Libero di...

Leggi anche

TORINO. Slot illegali, sequestrati falsi apparecchi anti-ludopatia

Venivano presentati come fantomatici ‘dispositivi medicali contro la ludopatia’, ma erano slot machine illegali, molto …

TORINO. Ferrovie:Torino-Ceres e Canavesana; Gabusi, la battaglia continua

“Le battaglie per la Torino-Ceres e per la Canavesana continuano. Abbiamo voluto aspettare l’audizione alla …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *