Home / Sport / Altri Sport / CICLISMO. Il piemontese Ganna centra al Tour de Provence la prima vittoria su strada da professionista

CICLISMO. Il piemontese Ganna centra al Tour de Provence la prima vittoria su strada da professionista

Prima vittoria su strada da professionista per il piemontese Filippo Ganna (Team Sky) che ha vinto la prima tappa a cronometro del Tour de la Provence, in Francia, fermando le lancette sul tempo di 10’05” con una media di 52,959 km/h al termine degli 8,9 km del tracciato di Saintes-Maries-de-la-Mer.

Il 22enne talento italiano, già vincitore di due titoli mondiali dell’Inseguimento individuale su pista, non poteva cominciare meglio la sua nuova esperienza con la maglia del Team Sky, dopo il passaggio durante l’inverno dall’UAE Team Emirates che lo aveva lanciato tra i professionisti.

Alle spalle di Ganna si sono classificati l’olandese Sebastian Langeveld (EF Education First), distanziato di 9 secondi, e terzo il francese Remi Cavagna (Deceuninck – Quick Step) a 10 secondi. Il piemontese è anche il primo leader della classifica generale.

Dopo l’arrivo Filippo Ganna ha detto: “Ho cominciato la nuova stagione nel migliore dei modi. È stata una gara molto veloce. Quando ho visto che era una giornata ventosa, ho capito che oggi dovevo dare il massimo. Avevamo scherzato prima della partenza dicendo avrei dovuto fare un inseguimento di 4 km e subito dopo un altro. Prendere anche la maglia di leader della corsa è una cosa molto importante e bella. Abbiamo una buona squadra e possiamo provare a difenderla il più a lungo possibile”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

La soddisfazione di Edoardo Savio del Team Bussolino Sport

MOUNTAIN BIKE. Edoardo Savio chiude quinto al Campionato Italiano XCO

Grande giornata ricca di emozioni per Edoardo Savio e i ragazzi del Team Bussolino Sport, …

Angry Wheels MTB alla Gran Paradiso Bike

MOUNTAIN BIKE. Tanti impegni per l’Angry Wheels MTB Trino

Tra la fine del mese di agosto e la prima metà di settembre l’Angry Wheels …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *