Home / Torino e Provincia / Chivasso / CHIVASSO. Viaggio alle origini del successo
AMORE VERO Francesco Bagnaia con la fidanzata Domizia Castagnini

CHIVASSO. Viaggio alle origini del successo

Da Chivasso a Sepang ci sono circa 14 ore di differenza. Ora, però, grazie a Francesco Bagnaia, sono un po’ meno: in Malesia il motociclista chivassese, domenica 4 novembre, si è laureato campione del mondo in Moto2 grazie al terzo posto raggiunto al termine di una corsa entusiasmante. A seguirlo, nel Paddock, c’erano mamma Stefania Atzori, papà Pietro, titolare di una ditta che installa ascensori a Settimo Torinese, la sorella maggiore, Carola, 23 anni che da due anni fa ormai parte del suo staff e la fidanzata Domizia Castagnini. Francesco ha anche un fratellino, Filippo, di 12 anni.

Non riesco ancora a rendermene conto…” è la prima sensazione di mamma Stefania, rientrata nella notte da Sepang.

Che cosa le ha detto Francesco, dopo la gara?

Le dico la verità? Ci siamo visti poco, giusto un abbraccio dopo la gara. Sono riuscita a sentirlo solo stamattina (lunedì, ndr) al suo rientro in Italia, a Pesaro dove vive. Una breve telefonata per chiedergli come stava”.

Sfogliando l’album dei ricordi, è grande l’emozione nel ripercorrere le tappe di Francesco:

Una passione per le moto che Pecco ha ereditato da me e mio marito. All’età di due anni gli abbiamo regalato una motocicletta giocattolo. Da quel momento in poi non si è più separato. A cinque anni le prime corse in cortile in sella ad una minicross. A sette anni le prime uscite ufficiali, dopo aver visto la pubblicità di una prova ad Alessandria. Da quel momento in poi la moto e Francesco sono diventati inseparabili. Le fortune di mio figlio sono iniziate nel 2012 quando è entrato a far parte dell’Academy di Valentino Rossi”.

E ora?

Ci attende l’ultima fatica, con la gara di Valencia in programma domenica 18 novembre”.

Per il futuro cosa augura a Pecco?

Felicità e salute, in primis. Ovviamente tanti successi e chissà, magari, che riesca a concludere gli studi fermi al secondo anno dell’Istituto Europa Unita”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Reggia di Venaria

TORINO: Aumentano le visite ai musei, Reggia di Venaria 14 mila ingressi in due giorni

La Torino che puntava sull’appeal dei suoi musei per le giornate di Ferragosto ha vinto …

SETTIMO VITTONE. Tenta di uccidere il compagno con una corda. Arrestata dai carabinieri

Tenta di uccidere il compagno strangolandolo con un cappio. Tutto è successo nel pomeriggio di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *