Home / Torino e Provincia / Chivasso / Chivasso. Marilena Gisoldo presenta La Chivasso 2.0 (VIDEO)

Chivasso. Marilena Gisoldo presenta La Chivasso 2.0 (VIDEO)

Serata importante quella di lunedì 21 ottobre per l’Asd Urs La Chivasso. La nuova presidente Marilena Gisoldo, subentrata il 9 ottobre al dimissionario Giampiero Pitzalis, si è presentata ufficialmente alla città e a tutti i tesserati biancorossi dopo aver studiato da vicino la società per parecchi mesi. La 52enne imprenditrice di Venaria ha le idee chiare su quello che sarà il futuro del La Chivasso. “Io sono totalmente negata in tutto ciò che riguarda il calcio e lo dico con molta serenità. Ho accettato questo incarico dopo aver mappato tutto ciò che sta attorno alla società e dopo aver conosciuto a fondo tutte le persone “tecniche” che mi sono vicine che ho trovato molto preparate e valide che sopperiscono senza problemi alla mia poca conoscenza di questo mondo. La mia presenza in società è più organizzativa e consulenziale, ciò non toglie il fatto che ogni decisione verrà vagliata e presa dopo un confronto con tutti i membri dello staff”. Gisoldo entra poi nel merito del progetto del rilancio dei colori biancorossi. “Abbiamo iniziato un percorso importante e lo stiamo affrontando con un lavoro di squadra che coinvolgerà tutti. “La Chivasso 2.0” è una realtà che vuole essere ripulita da tutto ciò che è negatività con valori da ricostruire seguendo una linea guida fatta di azioni e di non di promesse o proclami. Non ci interessa pensare al passato: non c’è nessuna continuità con chi ci ha preceduto.

 

Dobbiamo imparare dagli errori per non ripeterli. C’è la necessità di recuperare una credibilità con la città, ma questo non dipende esclusivamente da noi, ma da tutti coloro che scendono gli scalini dell’Ettore Pastore. Non vogliamo concentrarci sui problemi, ma sulle soluzioni da attuare”. Non poteva mancare un chiarimento sulla spinosa questione gas che nelle ultime settimane ha fatto definitivamente esplodere la crisi societaria. “Per settimane è mancata l’acqua calda al Pastore cosa per la quale la società ha anche rischiato di ricevere un’ammenda dalla FIGC. E’ una situazione che stiamo risolvendo in questi giorni: nonostante il nostro intervento economico in sospeso la vecchia società che si occupava della fornitura del gas ci ha tagliato i ponti e ci siamo affidati ad un altro gruppo per assicurare l’acqua calda ai nostri tesserati”. Il nuovo massimo dirigente biancorosso ha poi presentato il nuovo staff dirigenziale del sodalizio biancorosso. Al suo fianco e a quello di Trusciglio ci saranno i consigliere Alessandro Sandri e Marco Gastaldo e la segretaria Filomena Schena. Torna all’Ettore Pastore Giorgio Grimaldi che si occuperà dell’organizzazione dei tornei e affiancherà un pezzo storico dei colori biancorossi come Totò Lo Schirico. Al vice presidente Trusciglio il compito dei ringraziamenti. “Voglio ringraziare in primis Totò Lo Schirico, la vera anima di questa società, una persona fantastica che ci è sempre stata vicina sostenendoci in questi mesi non certo semplici. Un ringraziamento lo meritano anche tutti coloro che ci hanno dato una mano e non seconda a nessuna la nostra tuttofare Rosy, sempre presente e pronta a star vicino ai ragazzi. Poi c’è Mimmo Caglioti, che come il sottoscritto ha una passione infinita per questo sport: è una persona che vive la società ogni giorno e lo considero decisamente più “fortunato” di me per il fatto di poter stare a contatto con i più piccoli: vederli correre in mezzo al campo, giocare e divertirsi è la cosa più bella ed emozionante di questo sport”. Alla serata erano presenti il sindaco di Chivasso Claudio Castello, il presidente della FIGC Piemonte e Valle d’Aosta Christian Mossino e gli osservatori di Torino (Carlo Osso) e Juventus (Nando Nesticò).

Commenti

Blogger: Roberto Vannicola

Roberto Vannicola
Cinque, Cinque, Cinque

Leggi anche

SETTIMO. La “Fera Dij Coj” battezza la Confraternita dei Persi Pien

La Confraternita dei Persipien è la novità della Fera Dij Coj di quest’anno. Il sodalizio …

SETTIMO. “Fera Dij Coj”, la grande festa commerciale rallegra la città

La Fera Dij Coj la conoscono bene anche all’estero. “Ho incontrato dei tecnici inglesi che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *