Home / Dai Comuni / SETTIMO TORINESE. I premi per i musici in consiglio comunale

SETTIMO TORINESE. I premi per i musici in consiglio comunale

Il consiglio comunale ha premiato i musici del Corpo musicale “Città di Settimo”, concludendo con una cerimonia tra amici il sessantesimo anniversario cittadino. Il sindaco Fabrizio Puppo, anche lui componente della banda musicale per alcuni anni insieme al figlio Mattia, ha guidato la premiazione in sala consiliare, al termine dell’ultima riunione di fine anno. A raccontare a grandi linee la genesi e la storia dell’associazioni culturale più longeva della città, è stato il nostro storico Silvio Bertotto. “Son 150 anni di storia, ma è probabile che siano anche di più – ha detto – . Infatti, nel 1859, c’era un gruppo di musicanti che operava in città. Poi, però, si persero le tracce fino al 1868, quando probabilmente il sodalizio fu rifondato. La storia parla di un gruppo nato per il piacere di stare insieme e quei valori sono arrivati intatti fino a qui, grazie alla passione per la musica”. Nel 1968, il corpo musicale festeggiò i suoi primi cent’anni e i testimoni di quell’epoca sono stati premiati durante la serata di lunedì 17, insieme ai giovanissimi. Dino Giordano, Dario Lunardi e Michele Pane, sono coloro che hanno vissuto quel 1968 ed erano presenti al fianco del presidente Pier Franco Signetto. “E’ un luogo di socializzazione, la musica d’insieme è una magia: presi uno per uno, i musici hanno un valore – ha detto il sindaco Fabrizio Puppo – . Insieme diventano un’orchestra”. La prima ad essere premiata è stata Luigia Sitara, la vedova dell’alfiere Giuseppe Aldegheri, recentemente scomparso. Insieme a lei, hanno posato anche gli Alpini di Settimo, di cui Aldegheri era socio. 

Commenti

Blogger: Sandro Venturini

Sandro Venturini
La chimica delle parole

Leggi anche

Fibra ottica

VENARIA. Tim: 2,4 milioni di euro per l’internet ultraveloce

Tim avvia a Venaria Reale un innovativo piano di cablaggio che, con un investimento stimato …

AGLIE’. Sos per i 33 Cori Canavesani, in lockdown da un anno

I cori canavesani sono in lockdown da quasi un anno. Una situazione che pesa per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *