Home / Dai Comuni / VOLPIANO. Il filo che lega Volpiano e Platì, il Locale di ‘ndrangheta è vivo
Il procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero De Rao, il procuratore generale Francesco Saluzzo e Anna Maria Loreto, coordinatore Dia Torino

VOLPIANO. Il filo che lega Volpiano e Platì, il Locale di ‘ndrangheta è vivo

Compare un migliaio di volte il nome di Volpiano nelle oltre 3.300 pagine dell’ordinanza in materia cautelare firmata dal gip del Tribunale di Torino, Luca Fidelio, per quella passata alle cronache col nome di “Operazione Cerbero”.  Il locale di ‘ndrangheta volpianese – struttura che riunisce le [...]

Se vuoi continuare a leggere questo contenuto devi essere abbonato all'edizione digitale. Se hai già un abbonamento effettua il login, altrimenti vai sul nostro STORE (cliccando qui) e acquistane uno.


Commenti

Blogger: Manuel Giacometto

Manuel Giacometto
La sfumatura

Leggi anche

SALUGGIA. Neanche il lockdown ha fermato Dj Symoz e la sua musica

Simone Yuri Moz aka (in arte, ndr) Dj Symoz è inarrestabile, neanche il Coronavirus e …

IVREA. Lisa, forse Gino, boh non so… Casali: “Mi hanno offesa…”

Avete presente l’attrice Franca Valeri nei celebri sketch della “Signorina snob”? Correvano gli anni 60 …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *