Home / BLOG / VOLPIANO. De Bello Canepiciano, arriva il nuovo “pandolce del marchese”

VOLPIANO. De Bello Canepiciano, arriva il nuovo “pandolce del marchese”

Vogliamo lanciare un prodotto dolciario nuovo e vogliamo dargli un nome: il pandolce del marchese”.

Tutti i pasticcieri di Volpiano si tengano pronti. È in atto un bando di concorso finalizzato ad individuare il produttore del dolce che diventerà a tutti gli effetti il simbolo della manifestazione “1339.De Bello Canepiciano. La guerra del canavese del XIV secolo”, festa medievale (biennale) organizzata dall’associazione “Circolo Culturale Tavola di Smeraldo”, in collaborazione con il Comune. Sandy Furlini, presidente dell’associazione, ci spiega com’è nato questo progetto e come fare a prenderne parte.

Ovunque c’è il dolce tipico del paese – spiega -. Come c’è il dolce tipico di Susa, ad esempio, vorremmo che ci fosse anche qui da noi. C’è un bando di concorso per pasticceri ed un solo pasticcere di zona (o panettiere) avrà l’esclusiva per poterlo produrre. Per vincere il bando bisogna essere canavesani e hanno la precedenza gli abitanti di Volpiano e san Benigno. Inoltre bisogna avere la licenza per produrre dolci, e ci si ritroverà il 13 giugno al centro Riboldi (a Palazzo Oliveri), dove ci sarà la manifestazione. In quell’occasione noi (giurati della manifestazione) daremo l’elenco degli ingredienti e un mese di tempo per studiare il dolce e produrlo. L’11 luglio ci ritroveremo a Palazzo Oliveri e sceglieremo quello che più si avvicina all’invenzione del cuoco degli anni azzurri di Volpiano, Enrico de Maria. Con il vincitore faremo un lavoro di 3 anni per pubblicizzarlo e insieme decideremo come presentarlo alla cittadinanza”.

Commenti

Blogger: Alberto Mancuso

Alberto Mancuso
La finestra sul mondo

Leggi anche

VOLPIANO. Rione San Grato in festa dal 29 agosto

Grande attesa per la 36esima edizione della festa di Rione San Grato, che si svolgerà …

San Rocco a Favria, fede e tradizione si fondono!

San Rocco a Favria, fede e tradizione si fondono! La festa di San Rocco a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *