Redazione

di: Redazione

Home / In provincia di Torino / VOLPIANO. Comital: sospesi licenziamenti, si aspetta esito trattative

VOLPIANO. Comital: sospesi licenziamenti, si aspetta esito trattative

La procedura di licenziamento collettivo dei lavoratori della Comital di Volpiano, che sarebbe scaduta giovedì 12 ottobre, è sospesa fino a martedì 17. Nel frattempo i rappresentanti aziendali si sono impegnati a chiedere al socio unico francese proprietario di Comital una proroga di un mese dei licenziamenti collettivi, con l’obiettivo di avere il tempo necessario per consentire alle trattative in corso con potenziali acquirenti di chiudersi positivamente.
Questo è l’esito del tavolo di crisi sulla Comital di Volpiano che si è svolto presso l’assessorato al Lavoro della Regione Piemonte, alla presenza dell’assessora Gianna Pentenero e del sindaco di Volpiano Emanuele De Zuanne.
“Pur in un quadro molto complicato – dichiara Pentenero – l’incontro di oggi permette di mantenere un filo di speranza per riuscire a risolvere in modo non traumatico la vicenda. Ci auguriamo naturalmente che la proprietà risponda positivamente alla richiesta del sindacato e delle istituzioni”.

“Non possiamo certo esprimere soddisfazione per l’esito dell’incontro di oggi ma tuttavia sospendere i licenziamenti è un primo segnale di ragionevolezza.
Dall’incontro di martedì prossimo ci aspettiamo notizie certe circa l’acquirente e la disponibilità della proprietà Comital a prolungare la sospensione dei licenziamenti per lasciare spazio alle trattative finalizzate alla vendita”. Lo dichiarano Julia Vermena responsabile della Comital per la Fiom di Torino e Ciro Di Dato responsabile della Comital per la Uilm di Torino.

Commenti

Leggi anche

VOLPIANO. Lavoro: M5S, bene la disponibilità Di Maio per Comital

“Apprendiamo con soddisfazione la disponibilità del Ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico Di Maio …

terremoti

COAZZE. Terremoti: scossa in Val Sangone, magnitudo 2.7

Una scossa di terremoto di magnitudo 2.7 è stata registrata questa mattina dall’Ingv (istituto nazionale …