Home / Torino e Provincia / Settimo Torinese / VOLLEY. Lilliput Settimo di B1: tutto all’ultima curva
L'abbraccio delle giocatrici della Lilliput Settimo

VOLLEY. Lilliput Settimo di B1: tutto all’ultima curva

Ultima trasferta in campionato per la Lilliput Settimo che conquista l’intera posta in palio sul sempre ostico campo della Lpm Pallavolo Mondovì e resta in piena corsa per il primato in classifica. Già certa del secondo posto, nell’ultimo turno proverà a passare al comando, ma non sarà padrona del proprio destino perché anche vincendo dovrà comunque attendere il risultato finale della concorrente diretta per la prima posizione. Al PalaItis di Mondovì, impianto che non evoca bei ricordi nelle file settimesi visto il grave infortunio patito sul finire della scorsa stagione da Marianna Bogliani, la gara inizia all’insegna del grande equilibrio. La compagine di casa vuole congedarsi dal suo sempre numeroso pubblico con un risultato positivo, mentre la squadra di Massimo Moglio e Cristiano Giribuola non può permettersi passi falsi se vuole continuare ad alimentare le speranze in ottica primo posto. Verso metà set la Lilliput cambia passo e stacca le avversarie, affidandosi ai muri punto di Alessia Midriano ed Erica Giacomel. Avanti 10-16 alla seconda sospensione tecnica, le settimesi mantengono il margine di vantaggio sino alla conclusione della frazione di gioco inaugurale, grazie anche al positivo ingresso in campo della diagonale composta da Erika Garrafa Botta e Roberta Bruno: 20-25. Più combattuto il secondo parziale, nel quale la Lpm Mondovì impegna a fondo le avversarie. A far la differenza nella seconda metà di set sono le migliori percentuali offensive della Lilliput, con Federica Biganzoli e Sara Cortelazzo incisive in prima linea, e la ricezione più precisa delle ospiti, con Francesca Parlangeli e compagne che non subiscono nemmeno un ace. Le ragazze di Moglio si portano così a condurre per 0-2 (22-25). Il copione della terza frazione ricalca l’andamento del parziale di gioco precedente, con le monregalesi mai dome e sempre pronte ad approfittare di un rilassamento della formazione ospite. L’ex di turno Karola Dhimitriadhi e Monica Bruno solo le ultime ad arrendersi per la Lpm, ma dall’altra parte della rete Silvia Bazzarone è brava a servire con continuità in attacco soprattutto l’efficace centrale Yasmina Akrari ed un ruolo fondamentale gioca il positivo turno in battuta di capitan Bogliani che permette alle settimesi di incamerare qualche punto di vantaggio, conservato non senza difficoltà e apprensione sino alla fine: 23-25.

Sabato 9 maggio la Lilliput chiuderà il campionato ospitando al PalaSanbenigno la Junior Volley Casale e poi, per il terzo anno consecutivo, sarà tempo di play off.

LPM PALLAVOLO-LILLIPUT 0-3

PARZIALI: (20-25; 22-25; 23-25).

MONDOVI’: Vietti 3, Rinaldi 6, M. Buno 8, Anselmo 4, Masotti 5, Dhimitriadhi 10; Rolando (L); Ballauri 1, Raviolo 3. N.e. Martina, Cane, Maiolo. All. Venco.

SETTIMO: Bazzarone 1, Cortelazzo 9, Akrari 7, Midriano 10, Biganzoli 13, Giacomel 11, Parlangeli (L); Garrafa Botta 2, Bogliani, R. Bruno 2. N.e. Bosi, Buffo. All. Moglio, 2° Giribuola.

ARBITRI: Donati e Spartà.

MURI PUNTO: Lpm 8 (Anselmo, Vietti e Dhimitriadhi 2; Rinaldi e Masotti); Lilliput 10 (Midriano 4; Akrari e Giacomel 2; Biganzoli e Bazzarone).

PUNTI IN BATTUTA: Lpm 1 (Ballauri); Lilliput 6 (Biganzoli e Garrafa Botta 2; Giacomel e Cortelazzo).

ERRORI A SERVIZIO: Lpm 7 (Anselmo 2; Rinaldi, Dhimitriadhi, M. Bruno, Masotti e Ballauri); Lilliput 8 (Midriano 3; Akrari e Biganzoli 2; Cortelazzo).

Commenti

Blogger: Glauco Malino

Glauco Malino
Tutti pazzi per lo sport

Leggi anche

Tirumapifort

TENNIS. Tirumapifort: “Avevamo tutti un sacco di voglia di riprendere e finalmente possiamo giocare”

Da lunedì 18 maggio, con tutte le difficoltà del caso, la Tirumapifort è ripartita. Ossequiosi …

Olivia Di Gregorio e Silvia Gaudina del Centro Sportivo Chivassese

GINNASTICA ARTISTICA. Centro Sportivo Chivassese tra mille difficoltà

“La nostra voglia di ripartire è tanta, ma la situazione è molto difficile”. Silvia Gaudina, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *