Home / In provincia di Torino / VIU’. Mostra “In 4 per Viù” al centro polifunzionale
Vito Garofalo

VIU’. Mostra “In 4 per Viù” al centro polifunzionale

Si è svolta nella giornata di sabato 23 giugno, presso il centro polifunzionale di Viù, l’inaugurazione della mostra collettiva di pittura “In 4 per Viù”. All’esposizine partecipano gli artisti Raffaella Pasquali, Ambretta Rossi, Gianfranco Anastasi, Vito Garofalo. Erano presenti il vice sindaco Carlo Gabriele, e la vice presidente della locale Pro Loco, Laura Aires, e numerosi visitatori.

Pasquali espone donne in abiti tradizionali in scene di vita quotidiana, osservate durante i suoi viaggi in Sudamerica, fiori e nature morte dipinte con tecnica mista, spesso su un fondo nero dove viene aggiunta la scena in luce. I suoi soggetti, molto partecipati, dimostrano grande attenzione ad altre culture. Rossi è pittrice figurativa, acquerellista e ritrattista, che espone tra l’altro vari suggestivi scorci e monumenti torinesi. Da sottolineare la sua produzione estemporanea di acquarelli raffiguranti scorci della vecchia Viù. Anastasi è pittore poliedrico che esce dall’iperrealismo per sperimentare nuovi linguaggi, la sua cifra è l’impegno sociale che manifesta con i numerosi Pinocchi esposti, dove il burattino assurge a simbolo dell’ipocrisia umana dei nostri tempi.

Garofalo, nato come mimo e cabarettista, è pittore da alcuni anni, spinto da motivi personali: dipinge, in stile picassiano, sagome che definisce “anime vaganti”.

Tutti i quattro gli espositori hanno già partecipato a numerosi concorsi, estemporanee e collettive, ottenendo premi e riconoscimenti. La mostra resterà aperta fino a domenica 1 luglio con questi orari di apertura: sabato e domenica (30 giugno e 1 luglio): 10-12; 15-21. Per le visite nei giorni feriali contattare il numero 3493930061.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Procura

SAN BENIGNO. Animali: anche giudice si ‘commuove’ per cavalli maltrattati

Le condizioni in cui gli animali erano costretti a vivere erano tali da “commuovere” persino …

CHIVASSO. La stazione in balìa del degrado, dei rom e dei clochard: tassisti e commercianti furiosi

A furia di parlare del progetto della Stazione Porta del Canavese, che dovrebbe sorgere sulla linea …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *