Home / In provincia di Torino / VISTRORIO. Bloccati i soldi per la scuola
Federico Steffenina
Il sindaco Steffenina

VISTRORIO. Bloccati i soldi per la scuola

Il progetto di ampliamento della scuola redatto dall’archietetto Gianni Broglia di Quagliuzzo è pronto. I soldi pure e sono stati accantonati, anno dopo anno, alla voce “avanzo di amministrazione”. Peccato, davvero un peccato, che non non possono essere utilizzati. E’ il paradosso cui si trova a dover far fronte il sindaco Federico Steffenina e la sua amministrazione. La storia è risaputa. E’ quella del “patto di stabilità”. “Sono i sacrifici che ci chiede l’Europa…”. Così il Governo italiano vieta ai Comuni di spendere un euro che sia uno senza autorizzazione specifica. Anche per questo il primo cittadino Federico Steffenina ha un diavolo per capello. “In teoria e in base alle regole imposte potremmo anche far partire i lavori ma dovremmo accedere un mutuo. La trovo una cosa vergognosa – commenta amaro – Abbiamo i soldi e non possiamo usarli. Così facendo il Governo Renzi ammazza i comuni virtuosi. La mia amministrazione ha accantonato i soldi come le formichine. Ed ora mi si viene a dire che non possiamo utilizzarli? Mi dica il Governo che sistema è questo”. Il progetto di ampliamento prevede due aule più una sala laboratorio. Un’opera da 335 mila euro. Nelle prossime settimane l’amministrazione comunale valuterà quali provvedimenti prendere. L’unica strada possibile, ad oggi, sembrerebbe essere l’accensione di un mutuo.

Commenti

Blogger: Andrea Bucci

Andrea Bucci
Minuto per minuto

Leggi anche

118 ambulanza

ALA DI STURA. Cercatore di funghi muore nel Torinese, decima vittima dell’estate

Un’altra vittima tra i cercatori di funghi, la decima nel periodo di fine estate in …

Incidente

VILLAFRANCA PIEMONTE. Scontro nel Pinerolese, arrestato automobilista 24enne

E’ stato arrestato dai carabinieri, con l’accusa di omicidio stradale, l’automobilista accusato di avere provocato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *