Home / In provincia di Torino / VIALFRE’. Capitale nazionale degli scout
SCOUT GASSINO

VIALFRE’. Capitale nazionale degli scout

Dal primo agosto (vi resteranno fino al 13), più di 4mila scout si sono riuniti a Vialfrè, nell’area naturalistica delle Pianezze  per il Campo Nazionale 2018 del Corpo Nazionale Giovani Esploratori ed Esploratrici Italiani; un evento che consentirà ai tanti giovani partecipanti tra i 12 e i 16 anni di trascorrere 13 giorni tra avventura, amicizia ed entusiasmo! E poi vita all’aria aperta, cucina, canoa, pionierismo, sport e orientamento. Qui tra i boschi, in un posto già abituato alle grandi folle con il Gran Bal Trad e l’Apolide rock Festival.

Tra gli altri, divisi in 13 sottocampi e seguiti da 600 capit, prenderanno parte al campo  anche alcuni reparti stranieri, ognuno dei quali affiancato da un Reparto italiano, con cui condividerà ogni aspetto della vita al campo e le attività che verranno di volta in volta proposte.

Il tema principale scelto per l’evento è l’avventura, da vivere attraverso l’utilizzo degli strumenti e delle tecniche tipiche del metodo scout: aria aperta, servizio, espressione, fuochismo, nautica, orientamento, pionierismo e passeggiate nella natura…ma non solo! Ragazzi e ragazze potranno quindi avere significative esperienze di conoscenza delle altre realtà sociali, momenti di spiritualità e di apprendimento delle tecniche scout, condivisione di momenti di gioia ed entusiasmo!

Al campo farà visita anche Don Luigi Ciotti di Libera, per raccontare ai ragazzi come l’impegno personale di ciascuno di loro potrà contribuire a cambiare il mondo. Il CNGEI, la più antica associazione scout d’Italia, è da oltre cento anni impegnato, con i suoi valori a costruire un mondo migliore attraverso l’educazione di coloro che un giorno lo abiteranno: i giovani, futuri buoni cittadini del domani, in grado di compiere scelte autonome e responsabili, impegnati in prima persona per promuovere la solidarietà, i diritti universali, la pace e la tutela dell’ambiente.

Segnaliamo che a Vialfrè si sono ritrovati, anzi sono arrivati per primi anche gli scout del Reparto Nautilus (Gruppo di San Mauro), del Reparto Airone (Gruppo di Gassino) e del Reparto Andromeda (Gruppo di Chivasso).

All’allestimento del campo hanno contribuito in tanti tra ui l’Anpas con 200 volontari e soccoritori. Si segnala l’annullo filatelico di sabato, dalle 14 alle 18, con le Poste.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Recupero di un escursionista

CUORGNE’. Scivola in una scarpata, grave escursionista di Ivrea

Sono gravi le condizioni di un uomo di 82 anni recuperato dal soccorso alpino, oggi …

IVREA. Criticità ponti: scattano limitazioni traffico pesante

Problemi strutturali sul viadotto 25 Aprile e sul ponte Adriano Olivetti, a Ivrea. Le prove …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *