Home / Dai Comuni / VIALFRE’. Apolide Rock Festival: le anticipazioni

VIALFRE’. Apolide Rock Festival: le anticipazioni

Restando ancora in attesa dei nomi dei 30 artisti che si esibiranno sul Boobs stage e sul Soundwood stage, è finalmente arrivato il momento di dare uno sguardo più da vicino al Main Stage di Apolide Festival 2017.

Ai già annunciati TIGGS DA AUTHOR, artista Sony acclamato dalla critica come il nuovo Pharrell Willams ed al debutto assoluto in Italia in esclusiva per Apolide Festival, PUBLIC SERVICE BROADCASTING, che presenteranno al pubblico italiano il nuovo e attesissimo disco “Every Valley”, DENTE, uno dei più influenti cantautori italiani in attività, XIXA, con il loro southern rock condito di cumbia e psichedelia, e DARDUST, uno dei progetti più d’avanguardia del nostro Paese, si aggiungono moltissimi altri nomi nella lineup della 4 giorni di musica piemontese immersa nel bosco.

Ad alternarsi sul palco, oltre ai già annunciati, si aggiungono gli italiani EX-OTAGO, con le loro hit e i loro live iper-coinvolgenti, i connazionali POP-X, forse la band più indecifrabile venuta fuori dal panorama pop indipendente degli ultimi anni. E ancora dal Belgio arriva WARHAUS, nuovo grande progetto di Maarten Devoldere, artista poliedrico efrontman dei Balthazar.

E ancora WILLIE PEYOTE che, fresco dalla performance a Che tempo Che fa e di una serie di soldout nei club italiani,  arriva per la prima volta ad Apolide definendosi: “Nichilista, torinese e disoccupato perché dire cantautore fa subito festa dell’unità e dire rapper fa subito bimbominkia”.

KHOMPA, ovvero Davide Compagnoni, co-fondatore degli Stearica e adesso alle prese con il suo rivoluzionario progetto di batteria solista, che, prima ancora dei media locali, ha conquistato la stampa internazionale a partire da Ableton Live, che lo ha lanciato in anteprima mondiale, e Modern Drummer, la rivista di batteria più prestigiosa al mondo.

I CIBO, il cui hardcore sempre più attento alle melodie è una mazzata in faccia con polifonie a tre voci e Maxidivertimento.

I GIULIA’S MOTHER, il cui album di debutto TRUTH in uscita per INRI si traduce sul palco in suoni difficilmente riconducibili ad una band di soli due elementi.

Gli EUGENIO IN VAL DI GIOIA, che reinterpretano la tradizione rivestendola di un realismo che legge con amara allegria i nostri tempi, presenteranno il nuovo GIOVANI ILLUMINATI.

E per finire i NICK’S AIRLINES il cui show è una miscela di brani post-rockabilly.

Una menzione a parte invece meritano THE HOUSE OF ROCK e i THE MINIS. I primi sono una scuola di musica che forma ogni anno delle band di bambini e ragazzi che si esibiscono sui principali palchi del circuito rock piemontese. I secondi sono invece tre ragazzi dell’età media tredici anni, che tra un compito in classe e una gita scolastica, sono in sala prove per scrivere ed arrangiare il primo album di inediti, coadiuvati dal  produttore artistico Alex Loggia.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

MONTANARO. Scoprire l’arte nella malattia, così Adriano ha vinto il cancro

“Non temete i momenti difficili. Il meglio scaturisce da lì”. Il premio Nobel alla medicina, …

GROSSO. Sarà abbattuto l’edificio pericolante di via Parrocchia

Sarà finalmente abbattuto l’edificio pericolante di via Parrocchia. Nei giorni scorsi la Giunta Spingore ha …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *