Home / BLOG / VERRUA SAVOIA. Tre giorni di festa con la Patronale

VERRUA SAVOIA. Tre giorni di festa con la Patronale

Finalmente, dopo gli eventi programmati e poi cancellati, anche Verrua Savoia ha avuto la sua festa. Sulla scia della scaletta che avrebbe dovuto essere della Festa della Fragola, quella patronale “La Feria d’Agost” ha riscosso un buon successo. L’affluenza, specialmente durante le serate musicali, ha attratto un numeroso pubblico. Complici le buone condizioni metereologiche ed il piacevole clima serale di fine estate, che storicamente non sono cosi clementi con la “Frola”. L’unica nota dolente è quella della zuffa di venerdi sera, fortunatamente risolta senza problemi ed in breve tempo; responsabili i fumi dell’alcol, che hanno dato origine a qualche spintone: una scena certamente più folkloristica che drammatica. Nella piccola (ma accogliente, come si legge sul volantino) piazza del Comune, i festeggiamenti sono cominciati venerdì e sono continuati per tre giorni intensi. La Pro Loco – l’organizzatrice dell’evento – si è distinta per l’impegno investito nella festa, che è stato sotto gli occhi del piccolo paese collinare. Se per i primi due giorni la scena gastronomica è stata diretta dalla “grigliata del Rizzy” e accompagnata da patatine fritte, domenica si è seguita un’impostazione differente.

L’ultimo giorno della festa patronale, dopo la S. Messa celebrata eccezionalmente per l’occasione nel piazzale del palazzo comunale, si è svolto il “Disnà dla festa”; il menù, tradizionalmente piemontese ma declinato in chiave estiva, prevedeva anche una variante vegetariana. Sul palco di venerdì sono saliti gli Interstellar, presenti anche in diverse feste estive dei dintorni. Musicisti di talento, che come cover band dei Pink Floyd riescono a trasmettere l’entusiasmo attraverso le note psichedeliche di Waters, Gilmour e compagni. Sabato, invece, si respirava un’atmosfera del tutto diversa; ad irrompere nella quiete di Verrua sono arrivati gli ormai celeberrimi Latin Angels, tra hit musical ed animazione.

Musica, balli di gruppo, buon cibo e bambini che giocano sono stati il leimotiv dei tre giorni, mentre la piazza gremita, dalla sua posizione sopraelevata, ha offerto a tutti la piacevole vista della pianura sottostante. Prima di concludere l’edizione 2019, domenica pomeriggio si è festeggiato nuovamente in piazza, dove è stata distribuita anguria a tutti.

Insomma, la festa tanto aspettata dai verruesi è arrivata, sia per quelli più abbronzati reduci da mete esotiche sia per coloro che hanno trascorso l’estate in paese. Quello che ci voleva, prima di tornare alla routine quotidiana. Un evento che è stato gradito dalla nuova amministrazione di Verrua, che ne offerto il patrocinio. Verrua Savoia verrà inoltre rappresentata nella Fiera Beato Angelo Carletti di Chivasso che si terrà domani, mercoledì 28 Agosto.

Commenti

Blogger: Matteo Micciché

Matteo Micciché
Misi

Leggi anche

CHIVASSO. Floriana Ferrero e i cavalli: una passione che diventa essenza stessa della vita

Come nasce una passione? Una passione di quelle che diventano motivo di vita e essenza …

Sotto la mascherina! – Avejne gent me niet!

Sotto la mascherina! Quando esco di casa incontro persone con la mascherina, ed anche io …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *