Home / Dai Comuni / VERRUA SAVOIA. L’esperienza di Paola è un fattore importante

VERRUA SAVOIA. L’esperienza di Paola è un fattore importante

Mariaebe Fichera, 66 anni. Ex-insegnante e pensionata, fa parte dell’amministrazione comunale attuale e si occupa di cultura e istruzione; tra le varie attività gestisce l’università della terza età di Verrua Savoia.

Perché hai deciso di ricandidarti?

L’esperienza è stata positiva e ho trovato in Paola un ottimo sindaco ma soprattutto un’ottima persona. Rispetto a 5 anni fa ora le mie competenze sono cresciute. Credo che sia un’esperienza che chiunque debba fare nella vita in modo da rendersi conto di cosa significhi la gestione di un paese.

Perché hai deciso di riproporti con Paola Moscoloni?

Ho apprezzato tantissimo il suo modo di lavorare e per la prima volta abbiamo avuto un sindaco che ha gestito equamente tutte le borgate.

Ti ritieni soddisfatta del tuo operato?

Certo. Non nego che ci siano state delle criticità, ma abbiamo sempre cercato di dare le dovute attenzioni a tutti. Inevitabilmente ci saranno dei cittadini scontenti, ma con i nostri limiti abbiamo cercato di operare nel migliore dei modi.

Non sono stati anni facili per le amministrazioni comunali, basta pensare a Chiara Appendino, Virginia Raggi o Mimmo Lucano. Pensi che rispetto alle grandi città le realtà più piccole siano meglio gestibili?

Ho conosciuto la realtà dell’assessorato di Torino e posso dire di sì. La dimensione del paese è più umana e si riesce a sviluppare un tessuto sociale più solido. In questi casi spesso chi fa parte dell’amministrazione fa anche parte del vicinato e ciò consente di comprendere meglio le esigenze dei cittadini.

Tra i sindaci sopra indicati (o altri), identifichi un modello a cui ogni sindaco debba fare riferimento?

Grazie all’A.N.C.I. (Associazione Nazionale Comuni Italiani, ndr) ho avuto modo di incontrare diversi sindaci e consiglieri. Apprezzo particolarmente Antonio Decaro, sindaco di Bari e Luigi De Magistris, sindaco di Napoli.

Di cosa ha maggiormente bisogno Verrua?

Servono dei punti di aggregazione. Bisogna dedicare anche attenzione alla mobilità degli anziani, in modo che possano sviluppare meglio le loro relazioni sociali.

Dove ritieni di poter offrire il tuo miglior contributo?

Durante questi 5 anni ho collaborato con la scuola materna ed elementare di Verrua e sono molto fiera del lavoro svolto, soprattutto con il CCR (il Consiglio Comunale dei Ragazzi, ndr). Spero di poter continuare su questa strada.

Credi che la tua lista vincerà?

Questo è un pronostico abbastanza difficile. Piuttosto vorrei che si sviluppi una competizione sana e non si utilizzi la denigrazione per accaparrarsi più voti.

Rispetto alla lista avversaria cosa credi di offrire in più?

Non conosco ancora il loro programma e non posso giudicarlo, ma ritengo che la differenza la faccia l’esperienza. Credo che Paola in questo non abbia rivali.

Quale sarà il vostro primo intervento?

Sicuramente continueremo con l’operazione di risanamento di cui il nostro territorio ha bisogno, ma vogliamo favorire gli incontri fra cittadini e fra cittadini e istituzioni.

Vuoi fare un appello al voto?

Non sono molto incline a chiedere voti, ma credo che i risultati ottenuti possano garantirci la fiducia degli elettori.

Commenti

Blogger: Matteo Micciché

Matteo Micciché
Misi

Leggi anche

SALUGGIA. Interventi del Comune per famiglie e imprese

La pandemia Covid-19 ha messo in crisi anche l’economia delle famiglie, spesso a causa della …

SALUGGIA. Calo della domanda di valvole cardiache: altre tre settimane di cassa alla LivaNova

Il management della multinazionale LivaNova ha incontrato, giovedì 28 maggio, la rappresentanza sindacale unitaria dello …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *