Home / In provincia di Torino / VEROLENGO. Reti da pollaio davanti alle abitazioni: “Siamo in gabbia”
In foto una casa di Borgo Revel dinnanzi alla quale è stata tirata la rete

VEROLENGO. Reti da pollaio davanti alle abitazioni: “Siamo in gabbia”

"Prima, quando aprivo le finestre di casa, godevo di un bel paesaggio. E’ anche per questo che si sceglie di vivere in una piccola frazione. Oggi, invece, mi affaccio e mi sento in gabbia”.

Sei arrivato fin qui

Oramai un numero sempre più grande di cittadini si informa attraverso la rete, senza dover pagare nulla. La verità è che fare informazione e farla bene, essere liberi e indipendenti, ha un costo e non sempre della “rete” ci si può fidare. Se ci leggi e ti piace quello che noi scriviamo puoi aiutarci a continuare a fare il nostro lavoro per il prezzo di un caffè alla settimana. E se credi che l’informazioni sia anche uno strumento di libertà puoi aiutarci come “sostenitore” abbonandoti a “La Voce Più”.

Infinitamente grazie,
Liborio La Mattina
Direttore Responsabile La Voce

Blogger: Maria Di Poppa

Maria Di Poppa
Letteralmente

Leggi anche

CHIVASSO. Massimiliano Modena e le sue foto che “parlano”

“La fotografia è il grande amore della mia vita. Sono specializzato, in particolare, in reportage …

CAREMA. Un malore improvviso strappa alla vita l’ex sindaco Giovanni Aldigheri

Aveva 67 anni anni il vicesindaco Giovanni Aldigheri e nulla che facesse presagire la tragedia. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *