Home / Dai Comuni / VEROLENGO. Una Madonnina con le “rotoballe”
maiale
maiale

VEROLENGO. Una Madonnina con le “rotoballe”

Nessuna corsa del verro (leggasi maiale maschio), da non confondersi con “scrofa” (leggasi maiale femmina). Nessun palio del verro perchè non si può fare e non si può fare per paura degli animalisti e di una legge che vieta questo genere di manifestazioni, salvo siano storiche e quando si dice storiche non si può bluffare. E per dirla per intero e fino in fondo il palio della Madonnina di Verolengo di storico non aveva granchè.

 

Inventato di sana pianta nel 1990 dall’attuale sindaco Rosanna Giachello, a quei tempi presidente della Pro Loco in alternanza con l’attuale marito Achille Verna, proseguì con lei fino al 1997 e con altri presidenti fino al 2000 per poi interrompersi per sempre. Insomma c’era una volta il Palio del Verro e oggi non c’è più. Non sarà un fatto storico ma un po’ ci manca. E quest’anno che si fa? Dopo tanti anni di “bassi”, la Pro Loco Mansio Quadrata di Stefano Varalda insieme al vicesindaco Roberto Cattozzi (foto) sono andati a cercare una variante e l’hanno trovata nella corsa delle rotoballe…. Proprio quelle che si vedono nei campi quando si fa il fieno per l’inverno. Ferm tutti! Non saranno delle “rotoballe” qualsiasi. Saranno realizzate apposta per la festa di lunedì 15 settembre e peseranno circa 100 chilogrammi.

 

“Purtroppo – conferma e incrocia le dita Cattozzi – il Palio con i maialini non si poteva fare. Ci divertiremo lo stesso, con le rotoballe, come avviene già in altri comuni… Dopo la sfilata ci sarà un percorso ad ostacoli di una decina di minuti in centro al paese e poi grande festa e premiazione sul padiglione. Lo so, lo so che si tratta di un’incognita. Non sappiamo se questa iniziativa avrà successo, ma ci proviamo….”

 

Attualmente i borghi iscritti sono sei. Hanno accettato il guando di sfida il Borgo Rivora, il Borgo Bastione, il Borgo Giolitto Verne, il Borgo Piazza e le frazioni di Casabianca ed Arborea. Per il resto, da venerdì 12 a domenica 14 settembre si ballerà si mangerà nel padiglione gastronomico, si farà girare il luna park e si inaugureranno due mostre, una di icone sacre e una della pittrice Germana Valle che già espone permanentemente in frazione Mandria a Chivasso.

Commenti

Blogger: Liborio La Mattina

Liborio La Mattina
Nun Te Reggae Più

Leggi anche

VENARIA. Per la Procura, la donna uccisa non era da codice rosso

“Sono due anni che mi sembra di vivere in un film. Come in ogni film …

Giustizia

CASTELLAMONTE. Attirava ragazze per farle prostituire, condannato a 15 anni

Quindici anni di reclusione: è la condanna pronunciata dal tribunale di Ivrea nei confronti di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *