Home / In provincia di Torino / VEROLENGO. Amianto, incuria e degrado: CasaPound organizza una raccolta firme con i residenti

VEROLENGO. Amianto, incuria e degrado: CasaPound organizza una raccolta firme con i residenti

A seguito di numerose segnalazioni da parte dei cittadini di Verolengo, CasaPound ha deciso di organizzare una raccolta firme volta a sollecitare l’intervento delle autorità competenti per la riqualifica di alcune zone della città che, allo stato attuale, versano in condizioni di incuria e abbandono, presentando anche rischi per la sicurezza e la salute.

Domenico Giraulo, referente di CasaPound per la cintura nord di Torino e residente proprio a Verolengo, illustra le richieste oggetto della raccolta firme: “Chiediamo interventi in quelle aree che, a dispetto delle promesse delle varie amministrazioni comunali, non sono ancora state interessate da un progetto di riqualifica, come la rimozione dell’amianto, da richiedere a un organo competente, nei capannoni dell’ex ditta Nicoletta di Via Aldo Moro, che comporta un pericolo per la salute di chi abita in zona, ancor di più adesso che le lastre hanno iniziato a sgretolarsi; la sistemazione, nella stessa strada, del suolo pubblico di fronte i condomini dei civici 7 e 13 e del fosso adiacente al vicino campo da calcio che emana odori sgradevoli e attira sciami di zanzare; infine, il completamento degli spalti e della copertura del perimetro dell’impianto calcistico comunale in via Rimembranza. Questa raccolta firme è il primo passo per opporci al decadimento degli spazi della nostra città e ripristinare il decoro e la vivibilità a cui la cittadinanza ha diritto.”

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

TORRE PELLICE. Religioni: al via domani Sinodo Chiese metodiste e valdesi

Si apre domani a Torre Pellice (Torino), il Sinodo delle chiese metodiste e valdesi. 180 …

PINEROLO. Ubriaco, aggredisce barista che non gli versa più da bere

Ubriaco, si è scagliato prima contro il titolare di un bar di Pinerolo che si …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *