Home / In provincia di Vercelli / VERCELLI. Vercelli: ritocca foto sindaca Pd, deputato Lega nella bufera

VERCELLI. Vercelli: ritocca foto sindaca Pd, deputato Lega nella bufera

A pochi giorni dal ballottaggio per l’elezione del sindaco di Vercelli, è polemica per un fotomontaggio postato su Facebook da Paolo Tiramani, deputato della Lega, che in città sostiene il candidato del centrodestra Andrea Corsaro. Il parlamentare ha pubblicato due immagini della candidata di centrosinistra, la sindaca uscente Maura Forte: truccata e sorridente, la prima, con la scritta “quello che ti vogliono far credere”, grigia la seconda, bollata come “la verità”. “Non è questione di estetica – scrive Tiramani nella didascalia -: la sinistra, come le sue bugie, ha le gambe corte”. Quanto basta per scatenare le critiche nei confronti del parlamentare. “Vorrei portare la solidarietà mia e di tutto il gruppo per il vile attacco ricevuto da Maura Forte in questi giorni dai suoi avversari al ballottaggio – si legge sulla pagina Facebook del Pd Piemonte -; un attacco sulla persona, che rappresenta con chiarezza l’idea che i leghisti hanno delle donne”. “Nessun attacco sessista – si difende Tiramani, interpellato dall’ANSA – Ho solo voluto evidenziare con due foto prese dal web che chi riesce ad alterare la propria immagine riesce anche ad alterare i dati ottenuti in cinque anni di amministrazione della città”.

Vercelli: candidate Pd, solidarietà a sindaca Maura Forte

“Esprimiamo la massima solidarietà a Maura Forte, e condanniamo nel modo più assoluto il comportamento manifestato da chi dovrebbe rappresentare lo Stato italiano”. Così le candidate consigliere del Pd di Vercelli intervengono sul post in cui Paolo Tiramani, parlamentare della Lega, ritrae la candidata sindaca Maura Forte in due immagini diverse: la prima in cui compare truccata e sorridente, con la scritta “quello che ti vogliono far credere”; grigia la seconda, bollata come “la verità”. “Proprio Tiramani, qualche mese fa – proseguono le tredici candidate – solidarizzò con Emma Marrone per gli attacchi sessisti subiti dalla cantante a seguito di alcune sue posizioni espresse dal palco: dov’è sparita la sua sensibilità sul tema? L’uso denigratorio del corpo delle donne a fini elettorali rappresenta il punto più basso di una campagna elettorale i cui toni dovrebbero rientrare nei ranghi del confronto civico”.

Vercelli:ritocca foto sindaca Pd, deputato Lega cancella post

Andrea Corsaro, candidato sindaco di Vercelli del centrodestra, ha chiesto e ottenuto che il deputato della Lega Paolo Tiramani cancellasse il post su Facebook sulla sindaca uscente e candidata al bis del centrosinistra Maura Forte. “Sono certo che l’intento di Tiramani non fosse quello di denigrare la persona, come invece sembra essere stato inteso, ma di sottolineare l’aspetto menzognero della campagna elettorale dell’attuale sindaco – sostiene Corsaro -. E ciò anche al fine di cercare di riportare a toni più moderati il dibattito elettorale”. “Il mio scopo era di mostrare ai cittadini di Vercelli quella che è la reltà della loro città, in modo che possano fare una scelta sulla base di fatti e non di storielle. Il mio non è sessismo – ribadisce il deputato Tiramani -. Chi mi conosce sa benissimo che solo qualche mese fa chiesi l’espulsione di un iscritto della Lega che si era permesso di insultare la cantante Emma Marrone. Il mio rispetto per Maura Forte è immutato, come persona; ma come sindaca, al contrario, ho molti dubbi, e naturalmente è mio compito come segretario provinciale della Lega mettere in evidenza tutto ciò che non va bene. Soprattutto in questo momento di campagna elettorale”

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

SALUGGIA. Don Triminì nominato Delegato di Curia per la gestione amministrativa

Volendo rendere sempre più incisiva l’azione degli uffici amministrativi e pastorali della Curia, l’Arcivescovo mons. …

TRINO. La Commissione sulla centrale “Fermi” convocata dal sindaco per il 13 agosto

Da quando, più di un anno fa, si è insediata la nuova Amministrazione comunale, la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *