Home / In provincia di Vercelli / VERCELLI. Si lanciò da treno. Da tre mesi attende una sepoltura
cimitero

VERCELLI. Si lanciò da treno. Da tre mesi attende una sepoltura

E' morto da tre mesi ma nessuno gli ha dato ancora una degna sepoltura. Il caso del nigeriano di 33 anni che lo scorso 25 ottobre, per sfuggire alla Polfer, si era lanciato dal treno Regionale Chivasso-Novara, nel territorio di San Germano Vercellese, è al centro di una questione burocratica che coinvolge più parti: l'amministrazione…

Sei arrivato fin qui

Oramai un numero sempre più grande di cittadini si informa attraverso la rete, senza dover pagare nulla. La verità è che fare informazione e farla bene, essere liberi e indipendenti, ha un costo e non sempre della “rete” ci si può fidare. Se ci leggi e ti piace quello che noi scriviamo puoi aiutarci a continuare a fare il nostro lavoro per il prezzo di un caffè alla settimana. E se credi che l’informazioni sia anche uno strumento di libertà puoi aiutarci come “sostenitore” abbonandoti a “La Voce Più”.

Infinitamente grazie,
Liborio La Mattina
Direttore Responsabile La Voce

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

VERCELLI. Neonato morto dopo parto in casa: Asl, fatte tutte procedure

Nel caso del neonato morto dopo il parto in casa, a inizio agosto, in Valsessera …

SALUGGIA. Don Triminì nominato Delegato di Curia per la gestione amministrativa

Volendo rendere sempre più incisiva l’azione degli uffici amministrativi e pastorali della Curia, l’Arcivescovo mons. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *