Home / Piemonte / VERCELLI. “Pietre d’inciampo” per il giovane migrante morto con la pagella sul petto
Migranti

VERCELLI. “Pietre d’inciampo” per il giovane migrante morto con la pagella sul petto

Arrivano anche a Vercelli speciali “pietre d’inciampo” come quelle posizionate in tante altre città italiane ed europee. Le dodici pietre d’inciampo inaugurate oggi da altrettante scuole del capoluogo di provincia sono dedicate al giovane del Mali morto annegato nel Mediterraneo nel 2015, portando la pagella cucita sul petto.
La sua storia ha avuto una grande risonanza mediatica in seguito alla pubblicazione del libro “Naufraghi senza volto” di Cristina Cattaneo, ed è stata ricordata ieri dal presidente Sergio Mattarella in visita all’Università di Cassino e del Lazio meridionale.
La proposta è stata lanciata dall’Istituto Comprensivo Lanino di Vercelli in occasione della Giornata dei Giusti dell’Umanità, istituita dal Parlamento Europeo nel 2012; il tema di quest’anno è stato quello della scuola come presidio di accoglienza, democrazia e solidarietà. “La vicenda del bambino morto annegato – hanno detto le insegnanti – ci invita a riflettere sul ruolo imprescindibile che la scuola deve assumersi per accogliere, proteggere, tutelare tutti gli studenti senza alcuna distinzione. Nell’obiettivo comune di costruire una società solidale, attenta, rispettosa delle differenze”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Arresto

NOVARA. Massacrato botte a 20 mesi, arrestati madre e compagno

Massacrato di botte, il fegato spappolato, diverse fratture, lesioni in ogni parte del corpo: Leonardo …

TORINO. Partita del Cuore, già incassati 490mila euro

Ha già incassato 490mila euro, che saranno devoluti alla Fondazione Piemontese per la Ricerca sul …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *