Home / Attualità / VERBANIA. Gdf scopre alloggi e camere irregolari sul Lago Maggiore
Lago Maggiore

VERBANIA. Gdf scopre alloggi e camere irregolari sul Lago Maggiore

Esercitavano attività di ricezione turistica extra-alberghiera, ma non pagavano l’Iva.
Per questo motivo la guardia di finanza di Verbania ha denunciato sei imprese alla Guardia di finanza.
Secondo l’accusa le società avevano siti internet dedicati all’attività e immobili (24 appartamenti e 4 camere doppie), ma nessuna partita Iva era stata aperta per queste attività imprenditoriali. Non avevano neppure fatto la dovuta comunicazione alla Questura ai fini di pubblica sicurezza per 1.300 turisti alloggiati nello loro strutture.
Gli appartamenti abusivi erano situati nei comuni di Stresa, Gignese, Verbania e a Premia, in Val d’Ossola. “Il volume d’affari prodotto dalle sei imprese occulte &ndash spiegano al comando della Finanza – è di 732.018 euro, con un’evasione d’imposta pari ad euro 206.654 euro”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Editori con “l’elmetto” incontrano Tronzano

TORINO. L’assessore regionale Andrea Tronzano l’ha promesso. Entro la fine del mese di luglio darà …

Ma l’urbanismo tattico non sia una foglia di fico

Due persone anziane si portano dietro un paio di sedie e un tavolo, si posizionano …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *