Home / In provincia di Torino / VENARIA. Vandali in azione alla “Rigola”

VENARIA. Vandali in azione alla “Rigola”

Ancora vandali in azione sul territorio di Venaria. Nella notte fra mercoledì e giovedì, ignoti hanno divelto il canestro, spaccandolo in più punti, della piastra polivalente “Rigola” di via Amati. E con esso anche la recinzione, divelta per crearsi un varco d’entrata.

A questo si aggiungono gli altri danni fatti nel corso di questi mesi nello stesso polo sportivo comunale.

Il sindaco Roberto Falcone, non appena saputa la notizia, ha subito condannato l’episodio: “L’abbiamo rifatta l’anno scorso – commenta – spendendo soldi pubblici. Vederla in questo stato fa male, soprattutto in un periodo nel quale partiranno i lavori di manutenzione sulle aree gioco per un appalto di più di 100mila euro”. 

E il consigliere Marco Scavone va all’attacco, chiedendo l’installazione delle telecamere: “Non è un attacco verso questa maggioranza, perché il problema è noto da anni. Occorre però fare qualcosa per evitare che una struttura di questo genere possa essere chiusa per sempre per colpa di quattro teppisti. Le telecamere potrebbero essere un valido deterrente”.

E Falcone è possibilista al riguardo: “Valuteremo la possibilità di installare delle telecamere, ma non ci sono stanziamenti di risorse né manutenzioni straordinarie che tengano di fronte all’ignoranza di alcuni che danneggiano il bene comune con l’arroganza di chi non ha idea di cosa voglia dire rispetto per gli altri e per la Città. Ringrazio tutti i cittadini che invece hanno a cuore il territorio e che auspico segnaleranno episodi di questo genere, aiutandoci a migliorare il senso civico di chi si diverte a danno di tutti”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CHIVASSO. Massimiliano Modena e le sue foto che “parlano”

“La fotografia è il grande amore della mia vita. Sono specializzato, in particolare, in reportage …

CAREMA. Un malore improvviso strappa alla vita l’ex sindaco Giovanni Aldigheri

Aveva 67 anni anni il vicesindaco Giovanni Aldigheri e nulla che facesse presagire la tragedia. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *