Home / Dai Comuni / VENARIA. In tilt il deposito Gtt di via Amati

VENARIA. In tilt il deposito Gtt di via Amati

E’ bastato un violento acquazzone per mandare in tilt il deposito Gtt di via Amati a Venaria. Ed è subito polemica.

“E’ l’ennesima dimostrazione che non c’è una pianificazione nella gestione e nel rilancio dell’azienda. Perché oltre all’allagamento del deposito di Venaria, da settimane ci sono problemi sui bus, dove non funziona l’aria condizionata e manca la manutenzione”, attacca il consigliere regionale del Pd, Nadia Conticelli.

Critici anche i sindacati: “Non basta la carenza di personale più volte denunciato, la continua esternalizzazione delle manutenzioni, ora anche i depositi si allagano. La situazione sta sfuggendo di mano giorno dopo giorno. Serve un intervento tempestivo da parte di tutti i soggetti in campo, perché siamo lasciati soli, c’è incertezza sulla programmazione e non c’è nessuna visione sul futuro. Siamo in attesa che l’amministrazione comunale di Torino scopra le carte, che ci illustri un vero piano industriale di rilancio e risanamento di un’azienda considerata tra le migliori del panorama nazionale. Ma questo gioiello, se non si interverrà immediatamente, si rischia di rovinarlo per sempre”.

Intanto stanno per concludersi i lavori per la bonifica da amianto del deposito. Costati complessivamente, grazie anche ad un ribasso d’asta del 37 percento, 3,3 milioni di euro, i lavori hanno riguardato la copertura del deposito ma anche tutta la superficie vetrata dello stabilimento, con ben 45 chilometri di mastice tolto e stoccato. Tutti gli infissi sono stati poi trasportati nella vicina discarica di Barricalla e nel Milanese. E’ la terza bonifica da amianto che ha riguardato il deposito venariese, dopo quelle degli anni ’80 e ’90.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

FOGLIZZO. Nel 2021 partirà il recupero del Mulino Querio

FOGLIZZO. Nel 2021 partirà il recupero del Mulino Querio Il 2020 si è ormai concluso …

BAIRO. Il Presidente della Repubblica Mattarella scrive agli ospiti del Residence del Frate

Tra le tante lettere che ogni giorno arrivano al Residence del Frate, storica struttura di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *