Home / Dai Comuni / VENARIA. Si chiude l’era Salcone al liceo Juvarra
Vincenzo Salcone, dirigente scolastico

VENARIA. Si chiude l’era Salcone al liceo Juvarra

Si chiude l’era di Vincenzo Salcone al liceo Juvarra di Venaria, ora nuovo dirigente scolastico del liceo Cavour di Torino.

Approdato nella Reale nel 2013, ora passerà il testimone a Luciano Mario Rignanese, attuale dirigente dell’istituto tecnico Zerboni di Torino.

Sotto la guida di Salcone il liceo ha fatto quel “balzo in avanti” che ha permesso alla scuola superiore venariese di entrare nella top 10 dei migliori licei scientifici di tutto il Piemonte, secondo la classifica stilata da Eduscopio.

Dopo anni di decremento scolastico, il prossimo vedrà la bellezza di 920 iscritti, con ben dieci classi prime in più. “E’ il segno che abbiamo fatto tutti un grande lavoro. Sono stati anni meravigliosi qui a Venaria, che porterò per sempre nel cuore. Siamo riusciti ad arrivare al cuore dei venariesi, diventando sempre più al centro della vita cittadina. Creando una rete di collaborazione con realtà associative come Avis e Pro Loco, con le amministrazioni comunali, il teatro Concordia, la Biblioteca, la Reggia e il Centro Restauro. Colgo l’occasione per salutare il corpo docenti, gli studenti, compresi quelli che si sono diplomati nel corso di questi anni, il personale Ata, e il nuovo dirigente. Ai docenti auguro loro di poter continuare a insegnare con la stessa passione di questi anni. Ai ragazzi, di continuare a studiare e a fare di tutto affinché i loro sogni possano diventare realtà. Al nuovo dirigente, infine, di  proseguire questo meraviglioso percorso”, conclude Salcone. 

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

camoletto bigliotto volpiano

VOLPIANO. Bigliotto e Camoletto scatenate in consiglio sul decoro urbano

La scarsa cura del  decoro urbano a Volpiano? È «l’ennesima conferma dell’incapacità amministrativa» che Monica …

ospedale lanzo coronavirus

LANZO. Scintille tra Pd nazionale e Lega regionale sull’ospedale

Si torna a dare battaglia sull’ospedale di Lanzo. Questa volta le armi non sono imbracciate …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *