Home / Dai Comuni / VENARIA. San Marchese senza i “Mangia Cussot”
In foto alcuni protagonisti della patronale di Altessano (dall’archivio)

VENARIA. San Marchese senza i “Mangia Cussot”

Partiamo dal primo dato certo: la festa di San Marchese si farà. Come? In maniera drasticamente ridotta rispetto al passato, dove scompare il “Palio dei Mangia Cussot” per le questioni legate al Coronavirus.

Ma una tradizione è una tradizione e la festa si terrà. Da giovedì 10 a lunedì 14 settembre. E sarà organizzata, come sempre, dalla Pia Società di San Marchese, dalla parrocchia di San Lorenzo Martire e dalla Pro Loco di Altessano e Venaria Reale. Il tutto con il patrocinio della Città di Venaria Reale.

Si partirà giovedì 10, alle 1745, nella chiesa di San Lorenzo, con il Triduo in onore del patrono di Altessano, che proseguirà anche nei pomeriggi di venerdì 11 e sabato 12.

Venerdì 11, alle 21, il cortile dell’oratorio di San Lorenzo sarà teatro del concerto in onore di San Marchese, a cura del corpo musicale Giuseppe Verdi, che tornerà così ad esibirsi dopo la lunga pausa proprio per via del lockdown.

Sabato 12, alle 21, concerto del Coro Tre Valli di Venaria, con il loro meraviglioso repertorio e che, pure loro, torneranno “dal vivo” dopo tanti mesi. Tutti e due i concerti saranno a ingresso gratuito ma contingentato.

Domenica 13, alle 10, Santa Messa solenne, celebrata dal parroco don Danilo Piras, con benedizione dei labari del Palio dei Mangia Cossot, alla presenza del Conte e della Contessa di Cremieu. Al termine, processione per le vie del borgo con la statua e le reliquie del Santo, con l’accompagnamento musicale del Giuseppe Verdi.

La festa dedicata a San Marchese si concluderà, come vuole la tradizione, lunedì 14 alle 9, con la Santa Messa in suffragio dei Soci defunti, sempre nella chiesa di San Lorenzo e non, come fino all’anno scorso, in quella di San Marchese, all’inizio di via San Marchese.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

VERCELLESE. Alunni positivi al Covid, chiudono due scuole a Trino e a Bianzè

Si moltiplicano i casi di positività nelle scuole di ogni ordine e grado della provincia …

Carcere

IVREA. A marzo il nuovo comandante del carcere. E intanto un detenuto aggredisce un poliziotto e Antigone dà i numeri

L’associazione Antigone è tornata ad occuparsi del carcere di Ivrea con una scheda analitica delle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *