Home / In provincia di Torino / VENARIA. Rifiuti abbandonati ovunque

VENARIA. Rifiuti abbandonati ovunque

Queste immagini parlano praticamente da sole. Un materasso appoggiato ad una inferiata. Delle sedie accatastate su una fetta di verde, con accanto una scatola non compressa in cartone.

E, ancora, qualche metro più avanti, ancora scatole di cartone una sopra l’altra. Sacchi neri come se non ci fosse un domani, sacchetti multicolore con dentro “la qualsiasi”. Il tutto in prossimità delle isole ecologiche interrate di via Leopardi, a poche centinaia di metri da viale Buridani. Ma anche a poche decine di metri dal capolinea dell’autobus “11” di Gtt. Insomma, non un bel biglietto da visita per la città.

Ma la colpa non può essere data all’amministrazione comunale. O meglio, non solo a lei. Perché se è vero che da una parte dovrebbe controllare ogni isola ecologica e segnalare con tempestività i potenziali mancati passaggi da parte di Cidiu, è pur vero che qui c’è proprio una mancanza di regole basi di civile convivenza da parte degli stessi cittadini. Perché da quando esiste la differenziazione dei rifiuti a Venaria, e si parla di oltre dieci anni, tutti ormai sanno perfettamente come nei contenitori gialli ci vada la carta, in quelli marroni l’umido, in quelli grigio scuro l’indifferenziato, in quelli bianchi la plastica e in quelli azzurri il vetro.

Eppure, nonostante le multe, nonostante i controlli da parte degli ispettori della Cidiu e degli agenti della polizia municipale, in alcune zone le situazioni non sono mutate. Anche se è pur vero come in altri quartieri la situazione sia migliorata, come ha recentemente detto l’assessore all’Ambiente, Marco Allasia.

In attesa che la “rivoluzione della monnezza” vada a compimento, con il cambio dei bidoni per una capienza di differenziato pari al 60%, il Comune deve fare una sola cosa: una campagna di sensibilizzazione alla raccolta differenziata. A partire dalle scuole fino ad arrivare ai centri di incontro, proprio per far capire a tutte le fasce d’età l’importanza di differenziare.

Commenti

Blogger: Claudio Martinelli

Claudio Martinelli
Giornalismo "reale"

Leggi anche

Incidente stradale

BRANDIZZO. Muore in un incidente in moto in Alta Provenza

Un 36enne di Brandizzo è morto in un incidente in una strada in Alta Provenza …

IVREA. Dalla giunta del cambiamento alla giunta demo-pluto-giudaico massonica

Quando le voci cominciano a rincorrersi, insieme ai sorrisetti e ai mugugni qualcosa sotto c’è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *