Home / BLOG / VENARIA. Riaprite il polo sanitario!

VENARIA. Riaprite il polo sanitario!

Continuano a diminuire i pazienti positivi ricoverati negli ospedali dell’Asl To3. Negli ultimi giorni,  l’ospedale di Rivoli ha potuto chiudere due reparti Covid, riconvertendoli all’attività ordinaria. 
Un passaggio importante, nell’ottica del graduale ritorno alla normalità previsto dalla fase 2 per la sanità ospedaliera e territoriale.
Ad essere liberati sono stati il reparto di Ortopedia, con 24 posti letto, procedendo alla sanificazione completa dei locali e di tutti gli arredi. 
La stessa operazione è stata compiuta con il reparto di Urologia, con altri 20 posti letto.
Comunità Futura, progetto civico nato da poco in città e che vede come referenti Raffaele Longo (ex presidente del Comitato di Quartiere di Altessano) e Vincenzo Russo (ex assessore comunale). 
Il polo sanitario è importante. Adesso è doveroso che la Regione e l’Asl indichi quando si tornerà ad avere il pronto soccorso attivo come prima dell’emergenza. Siamo in una fase di regressione del Coronavirus. Venaria serve una zona molto vasta e non possiamo rimanere senza un presidio sanitario così importante”. 
Longo e Russo, poi, vanno oltre. E vogliono chiarezza su “cosa ci sia veramente dentro a questa struttura. Purtroppo, complice la pandemia, non c’è mai stata una vera e propria inaugurazione. Al momento abbiamo lo stato dell’arte prima dell’apertura. E’ solamente una verifica. Credo sia giusto avere conferme in merito. Lo dobbiamo a tutti i cittadini della zona e agli anni di battaglie sul territorio per ottenere questo presidio sanitario”. 

Commenti

Blogger: Claudio Martinelli

Claudio Martinelli
Giornalismo "reale"

Leggi anche

Gianmario Sartoris del Centro Karate Valli di Lanzo

ARTI MARZIALI. Centro Karate Valli di Lanzo: “Per adesso non se ne fa nulla”

“Non siamo ripartiti e non ripartiremo fino a settembre”. Gianmario Sartoris, direttore tecnico del Centro …

ospedale settimo

Quale futuro per l’ospedale di Settimo? E’ scaduta la convenzione con la Regione

Quale futuro per l’ospedale di Settimo Torinese? Forse a qualcuno è sfuggito ma è bene …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *