Home / In provincia di Torino / VENARIA. Quella stampella di Mercadante

VENARIA. Quella stampella di Mercadante

Per buona parte del consiglio comunale ha sorretto lui la maggioranza, rimanendo in aula per votare tutti i punti relativi al Bilancio, nonostante la zoppia dei 5 Stelle, ridotti all’osso per via delle diverse assenze per vacanza. Saverio Mercadante, ancora una volta, ha fatto da “stampella” alla maggioranza guidata dal sindaco Roberto Falcone, dimostrando una coerenza a corrente alternata, dato che poco dopo, quando è avvenuta la prima votazione sulla Commissione Antimafia, ha poi deciso di ritirare la scheda e andarsene, facendo mancare il numero legale alla pari delle altre componenti di minoranza, che non si sono prestate al “gioco della stampella”. Ma non è una novità, dato che sin dal ballottaggio, il rappresentante delle liste Sel, “Cambiamo Venaria Reale” e “Venaria Punto e a Capo”, ha esternato di voler essere un “consigliere differente”, andando al di là delle logiche politiche. Che, tradotto, vuol dire: ti ho votato al ballottaggio, ti appoggio anche dopo. A patto che tu, Falcone, non faccia “cazzate”. E Mercadante, oltre a votare pro Falcone e a sorreggere la maggioranza – cosa che gli altri due consiglieri di opposizione che al ballottaggio hanno votato 5 Stelle, ovvero Gennari e Capogna, da qualche tempo a questa parte non stanno più facendo – addirittura dà lezioni politiche al consiglio. Come avvenuto ad inizio della seduta di giovedì, quando ha preso parola per tacciare il comportamento dei consiglieri comunali: “La politica è una cosa seria. Ci deve essere rispetto dei ruoli. Si deve arrivare puntuali e si deve parlare al microfono in maniera composta. E dovete aggiornare il sito internet, spiegando il perché la seduta è stata interrotta. I cittadini giovedì mattina mi hanno chiamato per chiedermi cosa fosse accaduto. Ed io l’ho spiegato, perché rientra nei miei compiti”. D’ora in poi, quindi, Saverio Mercadante si è aggiudicato un titolo: quello di professore…

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CHIOMONTE. ‘Preoccupazioni per No Tav’, estesa zona rossa Val Susa

Ancora una volta la campagna estiva dei No Tav in Valle di Susa viene valutata …

CHIVASSO. Archiviato il procedimento contro la maestra di Boschetto: non maltrattava i bambini

Dopo oltre un anno è stato archiviato il procedimento penale relativo alla vicenda dei presunti …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *