Home / In provincia di Torino / VENARIA. Poemetti ‘scorretti’ di Shakespeare alla Reggia
Reggia di Venaria

VENARIA. Poemetti ‘scorretti’ di Shakespeare alla Reggia

I Poemetti ‘scorretti’ di William Shakespeare – Venere e Adone, best-seller dei bordelli e Lo stupro di Lucrezia, violenza raccontata dalla parte di lei – saranno protagonisti venerdì e sabato alla Reggia di Venaria, nell’ambito della rassegna Palchi Reali: alle 19 nel Giardino delle Rose Venere e Adone, alle 21 nella Sala di Diana Lo stupro di Lucrezia. Regia, traduzione, adattamento teatrale e ricerca musicale sono stati curati da Valter Malosti – dal 2018 direttore di Tpe – Teatro Piemonte Europa. Il progetto sonoro è di Gup Alcaro.
Nella versione scenica sono stati due allestimenti pluripremiati, ma l’alta densità musicale degli spettacoli ha convinto Malosti a proporne una versione senza scena, se non quella sonora. La produzione è firmata Tpe – Teatro Piemonte Europa e Teatro di Dioniso. Venere e Adone e Lo stupro di Lucrezia, oltre a essere due capolavori assoluti, sono le uniche opere di Shakespeare di cui il drammaturgo abbia curato la stampa personalmente, cosa mai accaduta né con le opere teatrali né con i più famosi Sonetti.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

IVREA. Presunta violenza al Castellazzo: le indagini continuano

• A un mese esatto dalla presunta violenza sessuale commessa all’interno del centro sociale Castellazzo, …

IVREA. Se glielo ha detto Lavarini….! Ecco perchè La Serra è “fuori”

Per decenni con quei suoi contorni di una macchina da scrivere è stato il simbolo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *