Home / Dai Comuni / VENARIA. Pensionato muore in farmacia, non è Coronavirus
Il pensionato è morto in farmacia

VENARIA. Pensionato muore in farmacia, non è Coronavirus

Era in coda all’interno della farmacia, in attesa di ritirare le medicine. Pochi secondi e sarebbe toccato a lui, rispettando le distanze previste dalle nuove normative vigenti in materia di contenimento del Coronavirus.

Purtroppo, però, un malore lo ha fatto crollare a terra. Lasciando senza parole i farmacisti e le persone che erano dietro a lui in coda e che, pensando potesse essere un sintomo legato al Coronavirus, hanno abbandonato la farmacia scappando di corsa.

A perdere la vita, giovedì mattina, 26 marzo, all’interno della farmacia “Antica Regia” di viale Buridani 13 a Venaria, è un pensionato di 81 anni, residente nella città della Reggia.

L’allarme, dato dalla stessa farmacia, ha fatto arrivare sul posto il personale sanitario 118 con più ambulanze. Ma i soccorritori, nonostante la tempestività d’arrivo sul posto, non hanno potuto fare altro che accertarne il decesso. Quasi certamente per infarto.

Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia municipale di Venaria per le indagini del caso. La farmacia è rimasta chiusa al pubblico per tutta la giornata di giovedì, per poi riaprire nella mattinata di venerdì 27 marzo.

Commenti

Blogger: Claudio Martinelli

Claudio Martinelli
Giornalismo "reale"

Leggi anche

IVREA. Una tenda per gli abbracci alla residenza Anna Maria

Una tenda per gli abbracci, una struttura gonfiabile che consente ai famigliari delle persone ricoverate …

FAVRIA – RIVAROLO. Lutto per il medico e benefattore Bartolo Borgialli

La perdita di una grande Benefattore. Oggi è mancato alla veneranda età di 97 anni …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *