Home / In provincia di Torino / VENARIA. Impiegato comunale ai domiciliari: è accusato di pedopornografia
Il Municipio di Venaria

VENARIA. Impiegato comunale ai domiciliari: è accusato di pedopornografia

Un dipendente dell’ufficio ragioneria del comune di Venaria è stato arrestato, e messo ai domiciliari, dalla polizia municipale, su disposizione della Procura di Torino, per pedopornografia, truffa aggravata e peculato. Due dipendenti, uno dell’ufficio urbanistica e l’altro dell’ufficio personale, sono stati denunciati, uno solo per truffa aggravata. “Potremo entrare nel merito della vicenda solo a indagini concluse e solo quando avremo l’autorizzazione sella magistratura – dichiara il sindaco di Venaria, Roberto Falcone – Fino ad allora posso solo dire che il comandante della polizia municipale Luca Vivalda e i suoi uomini hanno avuto e avranno tutto il mio sostegno”. Il dipendente dell’ufficio Ragioneria del Comune di Venaria, secondo quanto emerso nell’inchiesta della Polizia Municipale, coordinata dal sostituto procuratore Marco Sanini, avrebbe utilizzato i computer del Comune per scaricare materiale pedopornografico.
Lunedì mattina si terrà l’interrogatorio di garanzia di fronte al gip. Altri due dipendenti del Comune sono indagati in concorso. “Lunedì riferirò in consiglio comunale”, annuncia il sindaco Roberto Falcone.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

No tav

CHIOMONTE. Riparte l’assedio No Tav. Salvini, accelerare i lavori

I No Tav riprendono l’assedio al cantiere. Dopo la dimostrazione di due sere fa nella …

IVREA. Appello a Sertoli. “Non modificate lo statuto del Carnevale”

In seguito all’incontro del 17 luglio, nel corso del quale Fondazione e Amministrazione comunale hanno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *