Home / Dai Comuni / VENARIA. Garage trasformato in un “market dello sballo”, carabinieri arrestano due insospettabili

VENARIA. Garage trasformato in un “market dello sballo”, carabinieri arrestano due insospettabili

I Carabinieri di Venaria (TO) scoprono un vero e proprio “market dello sballo”, fornito di ogni tipo di sostanza stupefacente e ubicato nel periferico quartiere cittadino di Mirafiori Nord. A gestirlo erano due giovani torinesi incensurati, di 25 e 20 anni, trovati in possesso di 1,5 Kg di Marijuana, 25 gr di Cocaina e 75 di Ecstasy in cristalli. I carabinieri hanno individuato la centrale di spaccio seguendo alcuni giovani tossicodipendenti venariesi fino a Torino, dove si rifornivano delle sostanze stupefacenti.. La vendita della droga avveniva nel garage condominiale della coppia, dove  uno vendeva e l’altro aveva il ruolo di vedetta. Il tutto era suddiviso in turni di servizio per poter alternare i rispettivi ruoli.

Approfittando del cambio turno, i carabinieri della Sezione Operativa sono riusciti a bloccare prima la vedetta senza dargli la possibilità di avvisare il socio e a entrare  nel garage dove, oltre la droga, hanno sequestrato materiale vario per il confezionamento e una somma in contanti pari a euro 1.800, ritenuta provento dell’attività di spaccio. Sono tuttora al vaglio degli investigatori alcuni appunti contabili “di lavoro” lì rinvenuti, nonché dei bigliettini manoscritti con l’elenco dei clienti e lo stupefacente di riferimento.

I due arrestati sono stati tradotti al carcere “Lorusso e Cotugno” di Torino.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

CHIVASSO. Bufera a Castelrosso, la replica del don: “Il Vescovo sapeva tutto”

Don Giampiero Valerio non l’ha presa bene. Il parroco di Castelrosso che ci ha messo …

CHIVASSO. Lite Vescovo-don Giampiero: tutti sconcertati. Dal sindaco a Doria ai fedeli di Castelrosso…

Sconcerto e sorpresa. Sono queste le reazioni suscitate dal duro comunicato stampa apparso sul sito …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *