Home / Dai Comuni / VENARIA. Elezioni: ai seggi il 65,38%

VENARIA. Elezioni: ai seggi il 65,38%

Rossana Schillaci, Alessandro Brescia, Roberto Barcellona e Fabio Giulivi. Uno di loro potrebbe già essere sindaco questa sera, martedì 22 settembre. Così come due di loro potrebbero coronare questa lunga campagna elettorale, durata pressoché un anno, in un ballottaggio, che si terrebbe tra domenica 4 e lunedì 5 ottobre.
Domenica 20, gli elettori venariesi sono stati un diesel. Perchè alle 12 avevano votato solamente il 14.36%, salvo poi salire alle 19 al 39.87%. E, ancora, alle 23, fino al 50.64%.
I quattro candidati sindaco hanno votato tutti in mattinata. Il primo, alle 9.30, è stato Roberto Barcellona (M5S) alla “De Amicis”. Poi è stata la volta di Rossana Schillaci (Pd, Moderati, Psi/Italia Viva, Venaria Coraggiosa, Venaria Punto e a Capo, Demos-Verdi), alle 10.30 al “Matitone”. A ruota, attorno alle 11.20, prima Fabio Giulivi (Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia, Udc e Venaria Riparte) e poi Alessandro Brescia (Uniti per Cambiare, Per Venaria Insieme e Sinistra Civica) sempre alla “De Amicis”. 
Lunedì, invece, l’unico dato rilevato è stato quello della chiusura dei seggi, alle 15, e che ha portato il complessivo a 65.38%, diventando di fatto uno dei risultati più importanti delle ultime tornate amministrative. 
Per tornare a una due giorni dedicata alle elezioni comunali di Venaria dobbiamo tornare indietro di dieci anni, quando tornò ad essere sindaco Giuseppe Catania, nel 2010.
Quella volta, alle 12 votarono l’11,94%, alle 19 il 43.19%, alle 22 il 58,02%. Il giorno successivo, il complessivo era svettato al 75.63%. 
Cinque anni fa, infatti, si votò solo di domenica e quella volta si registrò un’affluenza ben al di sotto delle aspettative, con 6mila elettori in meno ed un “-21%” che fece diventare l’astensionismo il primo partito della Reale: nel 2015, alle 12 era andato a votare il 17,72% degli aventi diritto. Sette ore più tardi, alle 19, si era passati al 44,17%. Alle 23, si era arrivati a toccare il 54.85%.
E mai come questa volta, il dato elettorale porta incertezza. E ci sono due scuole di pensiero: da una parte quella che la percentuale alta porti al ballottaggio. Dall’altra quella che invece Venaria abbia fatto una scelta ben precisa, con un sindaco eletto già nel pomeriggio di oggi. Si vedrà…

Commenti

Blogger: Claudio Martinelli

Claudio Martinelli
Giornalismo "reale"

Leggi anche

Nuovo DPCM. Feste vietate, cinema chiusi, stop a palestre, scuole al 75% e al ristorante fino alle 18

Arriva un giro di vite per molte attività legate al tempo libero, dalle uscite per …

Settimo. Guerriglia a Napoli, Borrini: “Condanno la violenza”

“Condanno espressamente quei delinquenti che a Napoli hanno aggredito le forze dell’ordine. Per loro mi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *