Home / BLOG / VENARIA. Coronavirus: la Bertocco produce sistemi protettivi
La Bertocco di Venaria
I titolari dell'azienda

VENARIA. Coronavirus: la Bertocco produce sistemi protettivi

VENARIA. Coronavirus: la Bertocco produce sistemi protettivi.

Da azienda leader nella produzione di sistemi espositivi per ditte, società, negozi e centri commerciali a produttrice di sistemi protettivi da usare in abbinamento alle mascherine, per ridurre ulteriormente il rischio di contrarre il Coronavirus.

E’ quello che hanno pensato Sandro Geromin e Fabrizio Ruzza, titolari della “Bertocco”, storica azienda sul mercato da oltre 60 anni e che nel 2009 si è trasferita a Venaria dopo l’esperienza a Rivoli.

Da qualche giorno, in attesa dei permessi che devono arrivare dagli Enti preposti, hanno iniziato a produrre i primi prototipi della “King Air”, una maschera protettiva trasparente di materiale plastico che permette di “evitare la trasmissione batterica aerea, perché può coprire tutto il viso. Il nostro è un aiuto – spiegano – non è la soluzione, teniamo a precisarlo. Però, visto che si spera che a breve si torni a lavorare nelle aziende, nei locali e in tutti i posti di lavoro, potrebbe essere un grande aiuto, ovviamente in combinato con le tradizionali maschere FFP2 ed FFP3, garantendo a chi la indosse una ulteriore e sicura protezione”.
La copertura è ergonomica e, essendo completamente trasparente, garantisce totale visibilità, ed è facile da indossare e da togliere.

“Può essere utilizzata più volte perché si può pulire anche con l’igienizzante per le mani che tutti conoscono. I materiali con i quali è prodotta sono atossici e riciclabili in quanto derivati dal polietilene, come le bottiglie dell’acqua, e del polipropilene”, concludono Geromin e Ruzza.
L’azienda intende produrre versioni “usa e getta” destinate agli operatori sanitari e altre destinate al grande pubblico che saranno disponibili nelle farmacie e nella grande distribuzione.

“L’abbiamo già fatta provare all’ospedale San Luigi di Orbassano e ora la distribuiremo ai volontari della Croce Verde di Venaria, proprio per far conoscere questo prodotto innovativo”.

Commenti

Blogger: Claudio Martinelli

Claudio Martinelli
Giornalismo "reale"

Leggi anche

IVREA. Confindustria Canavese: “Decreto Rilancio? E’ insufficiente”

Confindustria Canavese giudica insufficienti i provvedimenti del Governo per le imprese previsti dal Decreto Rilancio. …

Foglizzo, Castello dei Biandrate

FOGLIZZO. Castelli Aperti: domenica 31 maggio si riparte da qui

Visite guidate nel pomeriggio con partenza alle ore 15, 16 e 17 a gruppi di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *