Home / Dai Comuni / VENARIA. Articolo 1: parla Duilio Mezzano

VENARIA. Articolo 1: parla Duilio Mezzano

“Articolo 1” è più attivo che mai. Il nuovo contenitore politico di centrosinistra, dove hanno già aderito Salvino Ippolito, Valter Perin, Tonino Tinozzi e Duilio Mezzano, ora parte con la vera e propria campagna “d’attacco” verso l’attuale amministrazione comunale.

“Il centrosinistra a Venaria è molto frammentato – spiega il coordinatore Mezzano – e i 5 Stelle stanno mal amministrando questa città. Per questo abbiamo dato vita ad Articolo 1 sul territorio venariese, con l’intento di ricostituire un movimento unitario di sinistra, scevro da puerili interessi personali di politici che hanno dimenticato il loro vero compito”.

Per Mezzano “è quanto mai curioso che due esponenti di maggioranza si dimettano a distanza di ventiquattro ore l’uno dall’altro. Per noi sono il sintomo di una profonda crisi politica e di fiducia dei due dimissionari nei confronti del sindaco e degli assessori, come anche dichiarato dall’ex consigliere Balocco. Non siamo stupiti del fatto, poiché nei due anni trascorsi, non sono state affrontate e risolte importanti problematiche come la chiusura della fondazione Via Maestra, l’abbandono dell’osservatorio Tav, il disastroso e indegno comportamento per i cimiteri, il totale disinteresse per la costruzione nuova struttura ospedaliera. Ma anche un nuovo metodo elettivo per i comitati di quartiere che impedisce, di fatto, le elezioni. Senza tralasciare un bilancio partecipativo impostato in maniera a dir poco fantasiosa e discrezionale. Scelte e idee poco brillanti idee portate avanti fregandosene dei cittadini”.

Non manca un attacco sul fronte ospedaliero: “Se la Regione è arrivata ad anticipare 300mila euro è perché non si fida della gestione di questo Comune da parte dei 5 Stelle. E per questo per noi è davvero grave”.

Commenti

Blogger: Redazione

Redazione

Leggi anche

Ospedale Ivrea

IVREA. Coronavirus: i grafici del contagio in Canavese

Grafici coronavirus Si fa sempre più difficile la situazione negli ospedali dell’Asl To 4 per …

Filadelfo Lanzafami

CIRIÈ. Si è spento Filadelfo Lanzafami: ingegnere, insegnante e politico

Si è spento domenica 22 marzo Filadelfo Lanzafami, 90 anni, professionista apprezzato, insegnante ed ex …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *